Archive for Vacanze Bambini e Ragazzi

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al: 1° marzo 2011 

 

 

 ARTE E STORIA. Mostra "Mexico.Teotihuacan. La città degli Dei"

 

 Civiltà Precolombiane Messico

 

 Palazzo delle Esposizioni, 9 novembre 2010 – 27 febbraio 2011

 

mostra-messico-palazzo-delle-esposizioni

(Piramide della Luna, 200 d.C.,

Teotihuacan)

 

 

Dove: Palazzo delle Esposizioni, Via Nazionale

 Come arrivare: Metropolitana Linea A, direzione Battistini, fermata Repubblica, uscita Via Nazionale

 Durata : 9 novembre 2010 - 27 febbraio 2011

 

 INGRESSO: bIglietto, a costo di euro 12,50, consente ingresso anche alle alle altre due mostre presso il Palazzo.

 

Evento: "Teotihuacan. La città degli Dei" è il più importante progetto espositivo interamente dedicato alla civiltà precolombiana di Teotihuacan (II sec. – VII sec. d.C.),
 
Per presentare al grande pubblico, e per la prima volta, la storia, l'arte e la cultura di uno degli imperi più prestigiosi, quanto misteriosi e affascinanti del centro‐America che, prima degli Aztechi dominò l'intera area mesoamericana.
Attraverso l'esposizione dei numerosi reperti, rinvenuti nel sito archeologico della città-capitale dell'impero, attualmente uno dei siti più importanti del Messico, il progetto espositivo metterà il pubblico in contatto diretto con una delle società precolombiane i cui misteri ed enigmi, tuttora irrisolti, continuano a suscitare un fascino ineguagliato.
 
Link al Sito Web della Mostra, con riferimenti ad altre Mostre, in corso presso il Palazzo delle Esposizioni in materia di storia del Messico.
 
DESCRIZIONE EVENTO: Oltre 300 reperti di scultura monumentale, comprendenti:
  • rilievi in onice e pitture murali, che riproducono elementi e credenze religiose e racconti mitici,
  • .
  • statuette in ossidiana e pietra verde,
  • .
  • vasi in terracotta dipinta o intarsiata,
  • .
  • bracieri in terracotta con richiami antropomorfi, mitologici e rituali, testimonieranno la raffinatezza, la creatività e la passione per l'arte e la decorazione, di un popolo la cui capacità espressiva, la sapienza, l'abilità e la cultura continua ad essere ammirata e studiata ancora oggi.
  • .
 
 Molto prima della scoperta delle Americhe da parte degll'Europa, Teotihuacan era conosciuta da tutti i popoli che abitavano nello stesso territorio.
L'origine di Teotihuacan si fa risalire intorno al II secolo d.C. nella zona centrale del Messico, giungendo nel corso dei secoli ad una popolazione di quasi 200.000 persone, ed estendendo il dominio fino alla maggior parte dell'attuale Messico.
La città di Teotihuacan raggiunse il culmine del suo splendore nel periodo compreso tra il 150 e il 450 d.C.
L'impero eccelse in ogni genere di arte, spesso apportando soluzioni originali, ma anche rielaborando e diffondendo elementi che la capitale attraeva dal Mesoamerica e, attraverso l'importazione di materiali litici, anche dal grande Nord.
 
Dalla Mostra al Museo: Il Palazzo delle Esposizioni 

RIFERIMENTI INTERNI:

 

RIFERIMENTI ESTERNI

Mostra "L'oro degli Incas", Brescia 2009 – 2010

 

 

————

la Mostra fa parte di

Proposte. Mostre Arte a Roma, inizio 2011

 

—————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast 

 “A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro, 

1° marzo 2011

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al: 12 ottobre 2010 

 

SPORT Evento. PALLAVOLO

 

VOLLEY semifinale ITALIA – BRASILE

 

MONDIALI 2010

 
Roma, PALALOTTOMATICA
sabato 9 ottobre 2010

 

DOVE: Roma, Palalottomatica (ex Palazzo dello Sport), quartiere EUR

COME ARRIVARE: bus 671, capolinea Piazzale Nievo; oppure Metropolitana Linea A, fermata Termini, + Linea B, fermata Eur, Palazzo dello SportEVENTO

oppure SU RAI 3, in diretta dal Palalottomatica

DURATA: sabato 9 ottobre 2010

 

La partita Italia-Brasile è finita 3 -1 per il Brasile che affronterà in finale la squadra di Cuba.

 

L' Italia ha concluso il suo mondiale di pallavolo, perdendo la semifinale a Roma.

 —————————————————————–

RIFERIMENTI   INTERNI:

 

Per gli altri eventi di Sport, vedi anche

- Proposte. SVAGO E GUSTO. Sport e Benessere.

. sottocategoria Sport e Benessere, della categoria Svago e Gusto.

—————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast 

 “A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro, 

12 ottobre 2010

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al: 15 novembre 2011 

 

 UTILITA'. Numeri TELEFONO.

 

Servizi di EMERGENZA, Pronto Intervento e SALUTE,

 

a ROMA (e non solo)

 

                Mostra immagine a dimensione intera                 

 

 ——————————————————

SERVIZI  DI  EMERGENZA

 

Soccorso pubblico

 

CARABINIERI                                    112

POLIZIA                                            113

 

Pubblica utilità

 

EMERGENZA INFANZIA                   114

VIGILI DEL FUOCO                           115

SOCCORSO STRADALE                    800.116

GUARDIA DI FINANZA                    117

EMERGENZA SANITARIA                118

GUARDIA FORESTALE                    1515

GUARDIA COSTIERA                       1530

————

a Roma

VIGILI  URBANI                               06-67691

POLIZIA STRADALE                         06-22101

POLIZIA FERROVIARIA                   06-4620341

TRASFUSIONI URGENTI                 06-49976437

CALL CENTER COMUNE ROMA    060606 (24 h su 24)

 —————————————

PRONTO INTERVENTO

 

PRONTO FARMACIA                     06-228941

 

ACEA (acqua)                                 800.130335

ACEA (elettricità)                           800.130336

ITALGAS                                          800.900999

 ————————————————-

SALUTE

 

TELEFONO AZZURRO                     19696

DROGATEL                                      800.016600

GUARDIA MEDICA   Roma              06-570600

 —————————————————————————————————

  

 

 

 

 

OSPEDALI

 

OSPEDALE SAN GIOVANNI – ADDOLORATA Via Dell' Amba Aradam, 9, 00184 Roma (RM) – 06 77051,   VICVICI

Ospedale Fatebenefratelli Piazza Fatebenefratelli, 2, 00186 Roma (RM)‎ – 06 68892117

Ospedale Pediatrico Bambino Gesu'‎ Vicolo di Sant'Onofrio, 4, 00165 Roma, Roma (Latium)‎ – 06 68591

OSPEDALE POLICLINICO UMBERTO I viale del Policlinico, 155 – 00161 Roma – 06.49971

OSPEDALE GEORGE EASTMAN viale Regina Elena, 287 – 00161 Roma _ 06.844831

OSPEDALE NUOVO REGINA MARGHERITA via Morosini, 30 – 00153 Roma – 06.58441

OSPEDALE SAN GIACOMO via Antonio Canova, 29 – 00186 Roma – 06.36261

Ospedale San Pietro Fatebenefratelli‎ Via Cassia, 600, 00189 Tomba di Nerone, Roma, Roma (Latium)‎ – 06 33251424

OSPEDALE SANDRO PERTINI via Monti Tiburtini – 00157 Roma – 06.41431

POLICLINICO CAMPUS BIO-MEDICO via Emilio Longoni, 69 – 00155 Roma – 06.22541541

POLICLINICO CASILINO via Casilina, 1049 – 00169 Roma – 06.231881

ISTITUTO REGINA ELENA – POLO ONCOLOGICO via Elio Chianesi, 53 – 00144 Roma – 06.52661

ISTITUTO SAN GALLICANO – POLO DERMATOLOGICO via Elio Chianesi, 53 – 00144 Roma – 06.52661

ISTITUTO SANTA LUCIA via Ardeatina, 306 – 00179 Roma – 06.515011

OSPEDALE SANT'EUGENIO p.le dell'Umanesimo, 10 – 00179 Roma – 06.51001

ISTITUTO LAZZARO SPALLANZANI via Portuense, 292 – 00149 Roma – 06.551701

OSPEDALE SAN GIOVANNI BATTISTA – SMOM via Luigi Dasti, 7/14 – 00148 Roma – 06.6553619

AZIENDA OSPEDALIERA SAN FILIPPO NERI via Martinotti, 20 – 00135 Roma – 06.33061

AZIENDA UNIVERSITARIA – OSPEDALE "S.ANDREA" via di Grottarossa, 1335/39 – 00189 Roma – 06.803451

AZIENDA UNIVERSITARIA "POLICLINICO A.GEMELLI" largo Agostino Gemelli, 8 – 00168 Roma – 06.30151

ISTITUTO DERMOPATICO DELL'IMMACOLATA (IDI) via Monti di creta, 104 – 00146 Roma – 06.66461

OSPEDALE OFTALMICO piazzale degli Eroi, 11 – 00136 Roma – 06.68351

OSPEDALE SAN CARLO DI NANCY via Aurelia, 275 – 00165 Roma – 06.39701

OSPEDALE SANTO SPIRITO IN SASSIA lungotevere in Sassia, 5 – 00193 Roma – 06.68351

 

  • GUARDIA MEDICA

     

    • MEDICI e Guardia Medica della Città di ROMA – DISPONIBILITÀ H 24 Centrale Roma Telefono: 06/570600
    • Azienda Asl roma A Sede operativa Ospedale Odontoiatrico "G.Eastman"- Ospedale San Giacomo -Ospedale Nuovo Regina Margherita
    • Azienda Asl roma B Sede operativa Ospedale Sandro Pertini – Ospedale Casilino
    • Azienda Asl roma C Sede Operativa presso l'Azienda Ospedaliera S.Camillo Forlanini
    • Azienda Asl roma D Ospedale GB Grassi – Centro Paraplegici Ostia – Policlinico Di Liegro
    • Centrale Tivoli Telefono: 0774.313911/73
    • GUARDIA MEDICA Colleferro Telefono: 06.97091251
    • GUARDIA MEDICA Guidonia Telefono: 0774.341931
    • GUARDIA MEDICA Palestrina Telefono: 06.58201030
    • GUARDIA MEDICA Colleferro Telefono: 06.97091251
    • GUARDIA MEDICA Monterotondo Telefono: 06.58201030
    • GUARDIA MEDICA Subiaco Telefono: 0774.313973
    • GUARDIA MEDICA Palombara S Telefono: 0774.6541
    • GUARDIA MEDICA Zagarolo Telefono: 06.9525444
    •  
    •  

ASL

 

ASL RM/A (Municipi I – II – III – IV) Via Ariosto, 3/9 0677307209/15 fax 0677307275 asl-rma@iol.it‎
ASL RM/B (Municipi V – VII – VIII – X) Via Filippo Meda, 35 tel/FAX 064143.3014 prenotazioni 848.856.480 urp@aslromab.it‎
ASL RM/C (Municipi VI – IX – XI – XII) V.le dell'Arte, 68 067826.837 fax 067826.843 relazioni.aziendali@aslrmc.it‎
ASL RM/D (Municipi XIII – XV – XVI) Via Casal Bernocchi, 73 fax 065228.777.29 numero verde 800018972 urp@aslromad
 

  

  • Farmacie

  •  
    • Farmacia "Statilia" Via Emanuele Filiberto 126-128 00185 70475711
    •  
    • Farmacia "San Gallicano" Via San Gallicano 23 00153 5895764 5895764
    •  
    • Farmacia Modena Barletta Cristina P.za della Repubblica 67 00185 4740358
    •  
    • Farmacia Serpenti Bartoleschi Maria Via dei Serpenti 125 00184 4882973
    •  
    • Farmacia Sant'Eustachio L.go Arenula 36/37 00186 68801826 6869189 turno solo sabato e festivi
    •  
    • Farmacia Ripetta Camponeschi Claudio Via di Ripetta 255 00186 3612137 3210257
    •  
    • Farmacia Barberini Cervini Teresa P.zza Barberini 49 00187 4825456 4871195
    •  
    • Farmacia Pantheon Criserà Gugliermo C.so Rinascimento 50 00186 68803985 68803760
    •  
    • Farmacia Merulana Cuzzocrea Antonino P.zza Vittorio Emanuele 116,118 00185 4467190
    •  
    • Farmacia Madonna dei Monti Enei Liliana Via dei Serpenti 177 00184 4882913
    •  
    • Farmacia Gioberti Farmacia Esquilino s.n.c. Via Gioberti 79,81 00185
  •  
    • Farmacia Longo Snc Piazza Vittorio Emanuele Ii, 46, 00185 Roma (RM)‎ – 06 4464382
    •  
    • Farmacia Longo Snc Piazza Vittorio Emanuele Ii, 46, 00185 Roma (RM)‎ – 06 4464382
    •  
    • Farmacia Ippolito nievo V.le Trastevere 80/h 00153 5810259 5880364
    •  
    • Farmacia San Basilio P.zza Barberini 10 00187 4882970 4828104
    •  
    • Farmacia Sallustiana Via XX Settembre 25 00187
    •  
    • Farmacia Farnese P.zza Farnese 42 00186 68806684
    •  
    • Farmacia Mastai Via San Francesco a Ripa 131 00153 5812438
    •  

 MUNICIPI DI ROMA

 

 

 

 

 

Vedi anche le nostre UTILITA'

 

 

 

 

 

 

 

—————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast 

 “A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro, 

 15 novembre 2011

 

Comments Commenti disabilitati
set
03

Proposte. ITINERARI NATURA. MARE e Isole del Lazio. ISOLE PONTINE

Posted by: | Comments Commenti disabilitati

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al: 3 settembre 2010 

Proposte. NATURA. MARE ed ISOLE del Lazio

Isole Pontine

 

     Monastero di Zannone      Arco Naturale      Arco Naturale      Grotta di Mezzogiorno all'isola di Palmarola  

 

ISOLE  PONTINE  O  PONZIANE

- Ponza,

- Zannone (facente parte del Parco Nazionale del Circeo)

- Palmarola

- Ventotene, Santo Stefano, area naturale marina protetta

- Gavi.

COME ARRIVARE a PONZA: aliscafo o traghetto da Anzio (da San Giovanni ad Anzio, tramite la via Ardeatina, poi Litoranea. 

COME ARRIVARE ALLE ALTRE ISOLE.: da Ponza oppure, per Ventotene, mezzi nautici anche da Formia.

Luoghi di turismo in crescita, ma non ancora di massa, per verdi colline, spiagge pulite ed acque incontaminate.

(per la  NATURA, vedi Itinerari. VERDE VICINO ALLA CITTA’)

  ——————————————————————————————————–

Post scriptum sull’Arcipelago Pontino (provincia di Latina)

 

Un itinerario turistico da suggerire:

 

Non ci soffermiamo su Ponza, ormai meta turistica conosciuta, e la sua Chiaia di Luna, una falesia quasi a picco sul mare, una parete bianca abbagliante a pochi metri dall’azzurro profondo.

Ricordiamo invece l’area naturale marina protettaisole di Ventotene e Santo Stefano“, meritevoli di visita, per la costa molto variegata, con promontori a picco, insenature e spiagge,.

Ma soprattutto poniamo alla Vostra attenzione, ad ovest di Ponza, l’isoletta di Palmarola, lungo 2,5 Km e largo appena 400 metri, una sorta di miracolo per la sua condizione di solitudine, di silenzio e per le sue rocce vulcaniche multicolori.

È un’isola pressochè disabitata. Su un piccolo faraglione sorge una cappellina dedicata al Santo Patrono di Ponza, San Silverio.

 

—————————————————————————————-

 A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

 

 “A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro,

 

 3 settembre 2010

Comments Commenti disabilitati

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 5 gennaio 2013

   

Arte e Storia. Roma Antica e Barocca

 PIAZZA  NAVONA

Stadio di Domiziano

 

DOVE. Piazza Navona, Stadio di Domiziano

COME ARRIVARE. bus 81, 87, 186, fermata Rinascimento-Piazza Navona; oppure bus 571, fermata Corso Vittorio-altezza Rinascimento

 Storia

Note storiche: L'area di Piazza Navona a Roma ricalca le dimensioni e la forma dell'antico Stadio di Domiziano, costruito intorno all'86 d.C. L'antica arena romana, lunga oltre 270 metri e larga circa 55, era in grado di ospitare fino a 33.000 persone. Restaurata da Alessandro Severo e sistemata successivamente per intervento di Papa Innocenzo X, nella piazza, ormai nella forma attuale,  furono organizzati fino al XIX secolo, vari generi di spettacoli, celebrazioni, e durante il mese di agosto, quando la piazza veniva allagata chiudendo gli scarichi delle fontane, perfino naumachie. Il nome "Piazza Navona" trova probabilmente origine dalle competizioni che si svolgevano nell'area; dal termine latino "in agone" infatti, si sarebbe nel tempo passati al volgare "nagone" e definitivamente a "navona".

Arte

Piazza Navona è longitudinalmente segnata dalla presenza di tre fontane:

  • ai lati, la Fontana del Nettuno,
  • .
  •  e la Fontana del Moro, ambedue su progetto di Giacomo della Porta, e
  • .
  • e al centro, la Fontana dei Fiumi, realizzata dal Bernini fra il 1648 ed il 1651 d.C. Questa fontana rappresenta con quattro giganti i grandi fiumi allora conosciuti dei quattro continenti : il Nilo, il Gange, il Danubio e il Rio della Plata.

Nessuna piazza di Roma può competere con la scenografia di Piazza Navona. Di giorno come di notte c'è sempre movimento nella zona pedonale intorno alle tre magnifiche fontane. Nella zona vi sono anche molte chiese barocche e palazzi rinascimentali. Di fronte a quest'ultima sorge, sulle rovine dello stadio Domiziano e di un antica basilica ancora visitabili dai sotterranei dell'edificio, la Chiesa di Sant'Agnese in Agonebellissima chiesa barocca a croce greca,  che fu

  • costruita sul luogo in cui nel 304 d.C. la giovane Sant'Agnese fu esposta nuda perché rinunciasse alla sua fede. Un rilievo in marmo mostra la crescita miracolosa dei suoi capelli che scesero a coprirle il corpo. La santa venne martirizzata qui e sepolta nelle catacombe che portano il suo nome lungo la via Nomentana.
  • .
  • La chiesa fu progettata inizialmente da Rinaldi e completata nel 1652 dal Borromini con la caratteristica facciata concava (che domina un lato di Piazza Navona), i campanili gemelli e la cupola.

 

Curiosità:

Si è detto che la rivalità tra i due artisti Bernini e Borromini sia visibile nell'espressione delle statue della Fontana dei Fiumi (Bernini) , che sembrano inorridire di fronte alla facciata della Chiesa di Sant'Agnese (Borromini). Due geni del barocco, l'uno arrogante, l'altro depresso.

Uno dei fiumi della fontana, il Nilo, non si copre gli occhi per non vedere la chiesa, ma perché all'epoca non se ne conosceva ancora la sorgente. E il gigante che rappresenta il Rio della Plata, opera di Francesco Baratta, non alza la mano in segno di timore sulla tenuta della chiesa. Così come la statuina della piccola Agnese, sulla facciata, non mette la mano sul cuore per rassicurarlo.

In realtà tali dicerie sono prive di fondamento, poiché la Fontana è del 1651 e la Chiesa venne completata nel 1657, quindi Bernini completò la fontana prima che Borromini iniziasse la Chiesa.

 

Shopping:

Lungo Via del Governo Vecchio che dalla piazza muove verso il Lungotevere, vi sono molti negozi di antiquariato. E' tra I 10 luoghi di Roma da non perdere N.B.: Piazza Navona è vicina al Pantheon, (5 minuti a piedi), si consiglia una visita di entrambi i monumenti nello stesso itinerario. E' vicina anche a Fontana di Trevi (percorso di 10 minuti a piedi), quindi potete visitarla, per omogeneità di stile barocco.

 

 Costume

Luogo di bancarelle, pittori ed artisti di strada; vi si tengono iniziative durante le feste natalizie, con il culmine della Notte della Befana

 

Comunicazione

Luogo di manifestazioni varie, tra cui:

  1. (es.: "Poveri ma belli" e
  2. "Sabato, domenica e lunedì")
  3. (vedi nostra pagina Roma nei FILM)

 

Vedi nostre pagine sulla Roma Barocca:

Roma rinascimentale e barocca. Caravaggio ed altri

Roma rinascimentale e barocca. Galleria Borghese

 

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

 

 

 

—————————————————————————————-

  A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast  

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

5 gennaio 2013

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato all' 8 ottobre 2010 

 

Mostra "Gladiatores"

al Colosseo

dal 26 marzo al 3 ottobre 2010

 

 

DOVE: Colosseo, Piazza del Colosseo n. 1, ingresso Portale del Vignola, presso Arco di Costantino.

COME ARRIVARE al Colosseo: Bus 81, 85, 87, 571, 810 e 850 (fermata di fronte stazione "Colosseo", Metropolitana Linea B .

DURATA. dal 26 marzo al 3 ottobre 2010

 

EVENTO: raccolta di oggetti antichi e di oggetti moderni che riproducono l'antico, per illustrare i combattimenti e la quotidianità della gladiatura a Roma.

 

NOTE: Il Colosseo accoglie per la prima volta, accanto a reperti antichi, una raccolta di oggetti moderni.

  • Non si tratta, dunque, di una mostra intesa nel senso tradizionale del termine, esposizione di opere d’arte, o prodotti della vita quotidiana afferenti uno specifico tema, o periodo storico.
  • .
  • Si tratta, piuttosto, di un’esposizione, volutamente didattica, realizzata sul filone dell’archeologia sperimentale sul tema, molto complesso, della gladiatura e, in particolare, della gladiatura a Roma.
  • .
  • Le armi e gli accessori esposti, eseguiti da esperti artigiani, sono il prodotto di uno studio molto approfondito, tuttora in corso, delle testimonianze pervenute dal passato: descrizioni nelle opere degli autori antichi; raffigurazioni su affreschi, rilievi, mosaici, graffiti; oggetti di uso quotidiano quali statuette, lucerne, vasi; reperti autentici, primi tra tutti le armi rinvenute a Pompei, qui esposte in piccole vetrine.
  • .
  • Ed è proprio dal contrasto tra il nuovo che riproduce l’antico e l’antico che l’esposizione trae il suo senso, mostrando quanto del passato sia, ormai, irrimediabilmente perduto: i colori, la lucentezza, che svolgevano un ruolo fondamentale negli spettacoli dell’Anfiteatro.
  • .
  • Gli spettatori, man mano che i posti loro assegnati si allontanavano dall’arena, non percepivano le singole figure, ma gruppi di combattenti colorati e luccicanti sotto i raggi del sole, composti anche da 80 gladiatori.
  • .
  • Le armi nuove, di attacco e difesa, sono state indossate, per comprendere quanti e quali movimenti potesse compiere chi le portava: attraverso vari tentativi e modifiche si è spesso riusciti ad attribuire a un tipo di gladiatore, piuttosto che a un altro, una determinata arma.
  • .
  • Un procedimento di archeologia sperimentale che sta contribuendo a individuare figure di gladiatori finora avvolte nel dubbio.

Curiosità:

I gladiatori combattevano nel Colosseo, accedendovi da una galleria sotterranea,  che metteva in comunicazione diretta l'Anfiteatro con la palestra e caserma, limitrofa, il Ludus Magnus, i cui resti sono visibili dalla strada, la Via Labicana.

  • .

 

———————————————————–

A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

8 ottobre 2010

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 1° giugno 2011   

 

NINFEO  ROMANO

 

del PARCO DELLA CAFFARELLA

 

 

(vicino al quartiere San Giovanni in Laterano) 

  - NINFEO del Parco della Caffarella, vicino a San Giovanni. DOVE: Parco della Caffarella. COME ARRIVARE: bus 87 oppure Metropolitana Linea A. Nel fondovalle della Caffarella, il Ninfeo, costantemente occultato dalla folta vegetazione, è stato creduto da tempi immemorabili la grotta di Egeria, ninfa romana delle fonti,  consigliera del secondo re di Roma, Numa Pompilio (successivo a Romolo), che si ritirava per meditare o chiedere consigli. Il Ninfeo sfrutta la presenza di una sorgente che proveniva dalle falde della collina soprastante, sicuramente attiva fino all'VIII secolo. Le pareti erano rivestite di marmo bianco e verde antico; le nicchie (tre per ogni parete lunga) avevano semicupole intonacate in un mosaico policromo o in pasta vitrea e contenevano statue di cui sono stati rinvenuti alcuni pezzi. L'ipogeo è lungo 10 metri e largo quasi 7. la volta a botte è alta 8,50 metri, decorata da stalattiti, pomici e parti in travertino, a somiglianza di una grotta; il pavimento attuale non è l'originale; quello romano, in serpentino, si trova a una profondità di circa un metro. Nella parete di fondo è ricavata una esedra con una nicchia semicircolare mentre un trio colonnato di ingresso si affacciava sul fiume Almone che in questo punto doveva formare un piccolo bacino (il Lacus Saslutaris) in quanto opportunamente digato. Nella nicchia di fondo è quel che rimane della statua di un dio fluviale coricato e apoggiato con il braccio sinistro ad un vaso forato che gettava dell'acqua.  

Curiosità

Un ambiente siffatto, piacevole e riservato, era particolarmente suggestivo e quanto mai idoneo, così come richiedevano le usanze del tempo, al refrigerio e alla convivialità. ———————————-

Dalla Storia alla Natura

 

Parco della Caffarella

 

Il parco della Caffarella

    La valle della Caffarella è compresa tra le Mura Aureliane, la via Latina, la via dell'Almone e la via Appia, costituisce l'ingresso principale e privilegiato al Parco dell'Appia Antica e rappresenta il complemento di coesione funzionale e visivo con il Parco dei Fori. Antico luogo di miti e leggende, il suo nome deriva dalla principale tenuta storica che esisteva nella zona. La valle della Caffarella oltre ad essere ben caratterizzata oltre dal punto di vista geomorfologico, in quanto nel tratto compreso tra la via dell'Almone, e la via Appia antica coincide con la valle formata dal fiume Almone, può anche essere letta in maniera unitaria dal punto di vista vegetazionale, sia per quanto riguarda i resti ancora identificabili di vegetazione "naturale", che per quanto riguarda il risultato dei numerosi interventi antropici che sovrapponendosi nel tempo senza discontinuità, permettono la lettura delle vicende storiche. Una storia che parte dall'epoca romana, durante la quale la valle costituiva per le sue caratteristiche naturalistiche, un luogo privilegiato di culto, passa per il tardo medioevo fino ad arrivare ai primi anni del secolo in cui sono emersi gli aspetti agricoli produttivi.  A conferma della vocazione agricola dell'area vi è la presenza di un elevato numero di casali medievali e moderni che, nonostante nel tempo siano stati oggetto di lavori di ristrutturazione, conservano ancora le tipologie originali.

N.B.: Ideale per passeggiate anche di bambini e ragazzi (vedi nostra pagina Speciale) 

—————————————————–

A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

1° giugno 2011

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 29 agosto 2010 

 

ZOOMARINE, Torvajanica (Roma)

 

il Parco Divertimenti di Roma.

 

DOVE: Torvajanica

COME ARRIVARE: Linea A (linea rossa), fermata Stazione Termini; + Linea B (linea blu), fermata Eur Laurentina; +Bus extraurbano Cotral, direzione Torvajanica

 APERTURA. da marzo ad ottobre

Nei weekend: navetta da Stazione Termini, da Stazione Metropolitana Eur Palasport, da Nettuno, da Anzio e da Aprilia.

Parco acquatico e parco giochi,  uno dei pochi parchi divertimento con Delphinarium; Giostre e spettacoli anche per adulti.

La struttura comprende:

  • Piscina,
  • .
  • Acqua Park,
  • .
  • Isola dei Delfini,
  • .
  • Galeone dei Tuffatori,
  • .
  • Baia dei Pinnipedi,
  • .
  • Blue River,
  • .
  • Foresta dei Pappagalli,
  • .
  • Harakiri,
  • .
  • Vertigo,
  • .
  • Teatro Blu e
  • .
  • Cinema 4D.

—————————————————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 agosto 2010

A cura della Direzione dei Bed &  Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012

 

Visite di un giorno. Ville storiche 

 

Ville di TIVOLI

 

 A Tivoli, luogo di terme, Villa Adriana, Villa d'Este e Villa Gregoriana

 ——————————————————————————————

 

Villa Adriana

 

Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO

 

Canopus vanaf serapium.jpg

 

 LUOGO: Villa romana, fatta costruire dall' imperatore Adriano, la più grande villa mai appartenuta ad un imperatore romano,

E' costituita da un insieme di costruzioni monumentali, vie, specchi d'acqua, terme, biblioteche, teatri, templi, che avevano colpito l'imperatore nei suoi numerosi viaggi nelle province dell'impero visitate.

  • tra le quali costruzioni, ricordiamo :
  • il Canopo, il Teatro marittimo, il Ninfeo,
  • l' Isola, le Grandi Terme e la Biblioteca Greca  

 

Si tratta di una vera e propria città estesa su di un'area di circa 300 ettari, come dalla sottostante mappa

 

L'imperatore Adriano fece costruire a Roma il Pantheon, sulla precedente costruzione augustea,  e il Mausoleo di Adriano, oggi  Castel Sant'Angelo .

Ai monumenti di Adriano, si riferisce Marguerite Yourcenar, nel suo "Taccuino di appunti" in appendice al romanzo "Memorie di Adriano" (1963):

 "Ho rivisitato la Villa ancora una volta; i suoi padiglioni fatti per l'intimità e la quiete, le sue vestigia di un lusso senza fasto, il meno imperiale che fosse possibile, da ricco conoscitore che ha cercato di unire i piaceri dell' arte alla pace dei campi;

al Pantheon, ho cercato il punto esatto dove si posò una macchia di sole un mattino…

lungo i corridoi del  Mausoleo ,  ho ripercorso il cammino funebre seguito tante volte da Cabria, da Celere e da Diotimo, gli amici degli ultimi giorni…

 

Note: Villa Adriana partecipa alla Notte dei Musei 2011

———————————————————

Villa d'Este

 

Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO

 

Estate: Apertura serale 

EVENTO. Concerti Itineranti a Villa D'Este: Programma 21 maggio  – 15 luglio 2011

Villa rinascimentale, principesca, fatta costruire dal cardinale Ippolito d'Este, comprendente

  • un cortile porticato, già chiostro dell'antico convento, e
  • l'appartamento vecchio, e 
  •  un magnifico Giardino all'italiana , costruito con terrazzamenti e viali con protagonista l'acqua del fiume Aniene.

Percorso del parco:

  • Grotta di Diana
  • Fontana del Bicchierone
  • Rometta
  • Viale delle 100 Fontane

  •  
  • Laboratorio del Papino
  • Fontana dell'Ovato
  • Fontana del Pegaso
  • Fontana dell'Organo Idraulico
  • Fontana dei Draghi
  • Fontana di Proserpina
  • Fontana della Civetta e degli Uccelli
  • le Peschiere
  • Fontana di Arianna
  • Fontana delle Mete
  • Fontana della Madre Natura
  • Rotonda dei Cipressi
  • Fontana delle Aquile
  • Fontana di Nettuno
  • Ruderi della Villa Romana
  •  

 

 

villa_deste

 

Note: Villa d'Este partecipa alla Notte dei Musei 2011

 

—————————————————— 

 

Villa Gregoriana

 

LUOGO.: e' una villa senza palazzo, un parco che racchiude i luoghi selvaggi attraversati dal fiume Aniene, in parte per grotte e cunicoli.

 

Fatta costruire  nel 1835 dal papa Gregorio XVI, che ne fece regolamentare le acque.

Posta nella Valle dell'Inferno, il parco è un particolare di giardino romantico, comprendente :

  • Grande Cascata con Belvedere
  • .
  • Cascatelle minori
  • .
  • Cascata Bernini (in disuso)
  • .
  • Grotta della Sirena
  • .
  • Grotta di Nettuno
  •  .
Luogo di eventi: Fai – Teatro, aprile-maggio 2012

 

Curiosità:

 

 

 

 

—————————————————————-

(A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012)

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al: 30 agosto 2010

 

Estate Romana 2010

 

Roma Vintage Village

 

 

Parco San Sebastiano, Roma

 

I miti anni ’60, ’70, ’80 e ’90

 

 

DOVE: Via delle Terme di Caracalla, 55 (Parco San Sebastiano)

COME ARRIVARE: due-tre fermate d’autobus: bus 81, 671, 673.

DURATA: dall’11 giugno al 15 agosto 2010

INGRESSO: Gratuito ( free entrance)

EVENTO:

  • - Stand espositivi e gastronomici,
  •  
  • - area bambini,
  •  
  • - area disco e spettacoli,
  •  
  • - sala giochi Vintage Games ed
  •  
  • - un’area, curata da Mitinitaly, interamente dedicata a quei prodotti “made in Italy” che sono diventati simboli della loro epoca, in Italia e all’estero.

 

Sito Web Manifestazione

 
Curiosità: la parola “VINTAGE” significa in inglese “d’epoca, d’annata” (“Wine” = vino; “age”: età);
  • a sua volta, dal francese “vendenge” (risalente al latino, “vendemia”)
  • .
  • dal pregio dei vini vendemmiati, in senso figurato, oggi l’aggettivo “vintage” equivale al pregio di oggetti  appartenenti a un passato recente;
  • .
  • per estensione, abbigliamento e musiche dagli anni ’70 del Novecento, rivalutati attualmente.
 
 
N.B: se interessa il gusto Vintage,
 
 
 
——————————————————————–
(A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast
“A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro,
30 agosto 2010)