Archive for Zoom su Archivio Arte

  

A cura della Direzione dei Bed &  Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al: 19 luglio 2010 

   

 Il Fuoco l’Ombra La Morte,

  

GALLERIA DELLA BIBLIOTECA ANGELICA,

  

12 giugno – 9 luglio 2010


 

_________________________

  

EVENTO.  Mostra  di incisioni e di poesie “Il fuoco, l’ombra, la morte 

DOVE: Via di Sant’Agostino n. 11 

COME ARRIVARE: bus 81, 87, 186, fermata Corso Rinascimento (angolo Piazza Sant’Agostino) 

DURATA: dal 12 giugno al 9 luglio 2010 

  

Nove incisori e nove poeti,

una sinestesia originale tra l’arte incisoria e la poesia.

 

La mostra curata da Luciano Ragozzino, presenta

  • - nove artisti ( Borioli, Bressan, Casella, Dorigatti, Manzi, Puliti, Ragozzino, Strada e Sturla) e
  •  
  • - nove poeti ( Cucchi, Dal Falco, Dossi, Frigerio, Majorino, Pecora, Posterla, Ramat, Schwarz)
  •  
  • - che si confrontano su tre temi evocativi e affascinanti.
  •  

 

Incisioni di grande formato realizzate con varie tecniche calcografiche (acquaforte, acquatinta, puntasecca ecc.) affiancate da testi poetici di nove voci molto diverse per sensibilità ed espressione. 

Artisti di formazione diversa si confrontano su tre grandi temi, attuali:  Il fuoco,  l’ombra,  la morte.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Le parole si fondano e trovano completamento nelle immagini, in un dialogo contemporaneo,

  • scoprendosi nel fuoco,
  • nascondendosi nell’ombra,
  •  
  •  negandosi nella morte.

 

 

 

 

 

 

——————————————————————— 

(A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast 

“A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro, 

19 luglio 2010) 

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 7 settembre 2010

 

 MOSTRA "Le meraviglie di Roma antica e moderna"

 

Palazzo Venezia, dal 9 giugno al 5 settembre 2010

Le Meraviglie di Roma Antica e Moderna 

EVENTO: Mostra "Meraviglie di Roma antica e moderna"

DOVE: Palazzo Venezia, Via del Plebiscito n. 118

COME ARRIVARE:

DURATA: dal 9 giugno al 31 luglio 2010, PROROGATA FINO AL 5 SETTEMBRE 2010

Vedute, Ricostruzioni, Progetti delle collezioni della Biblioteca di Archeologia e storia dell’arte,

nelle sale quattrocentesche al pian terreno di Palazzo Venezia.

 

Tornano così a lla luce, dopo 50 anni, più di 60 capolavori del disegno antico, datati tra il Cinquecento sino alla fine del Settecento e appartenenti alla ricchissima raccolta di disegni della Biasa, pepraltro quasi tutti appartenenti alla raccolta Lanciani.
La Biasa conserva infatti un ricchissimo fondo di disegni antichi, di proprietà dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, sconosciuti a i più.

Tema centrale della mostra è la città di Roma, con i suoi monumenti antichi e moderni, le sue vedute, i suoi scorci classici e meno consueti, le sue fabbriche pontificie e private, le sue fontane e cortili, per ripercorrere tre secoli di storia della Città eterna.

La raccolta Lanciani comprende fogli databili dall’inizio del XVI secolo sino al XX, ed è particolarmente ricca di studi riguardanti la città di Roma nei suoi più vari aspetti:

  • - da rilievi e studi dall’antico,
  • - alle vedute ad opera di artisti stranieri, documento del fascino continuo esercitato dalla città eterna sui pittori vedutisti francesi, inglesi, tedeschi passati per Roma,
  • - sino a progetti architettonici per la sistemazione di piazze, palazzi, chiese e complessi museali soprattutto nei secoli XVIII e XIX, legati perciò alla vivace attività urbanistica sostenuta dai pontefici Clemente XII Corsini, Benedetto XIV Lambertini, Pio VII Chiaramonti, Pio IX Mastai Ferretti.

Dalla Mostra al Museo, vedi Museo di Palazzo Venezia, in Proposte. ARTE E STORIA

 

 
 

——————————————————————————

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

7 settembre 2010

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al : 28 ottobre 2010

————————————-

 

La Notte dei Musei   

Sabato 15 maggio 2010

 Apertura notturna gratuita Musei Statali

_________________

 

 

 

Per iniziativa del Ministero dei Beni Culturali ," La Notte dei Musei”, per il secondo anno, 

Musei statali aperti gratuitamente in orario notturno il 15 maggio

Molti dei luoghi d’arte coinvolti arricchiranno la proposta organizzando eventi quali concerti, mostre tematiche e suggestivi percorsi guidati

Luoghi d’arte statali che hanno aderito all’apertura straordinaria

 
 
LAZIO
Istituto Nazionale per la Grafica   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Pantheon   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Galleria Corsini   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Galleria Spada   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale dell'Alto Medioevo   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo della Via Ostiense   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari   ROMA ROMA ore 20,00-2,00
Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia   ROMA ROMA ore 20,00-2,00
Museo e Galleria Borghese   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale d'Arte Orientale   ROMA ROMA ore 20,00-2,00
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico "L. Pigorini"   ROMA ROMA ore 20,00-2,00
Terme di Caracalla   ROMA ROMA ore 9,00-01,45
Palazzo Altemps    ROMA ROMA ore 9,00-01,45
Palazzo Massimo   ROMA ROMA ore 9,00-01,45
Crypta Balbi   ROMA ROMA ore 9,00-01,45
Terme di Diocleziano   ROMA ROMA ore 9,00-01,45
Mausoleo di Cecilia Metella   ROMA ROMA ore 9,00-01,45
Malborghetto   ROMA ROMA ore 9,00-01,45
ICCD – Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione   ROMA ROMA ore 20,00 – 2,00
Antiquarium di Pyrgi    ROMA SANTA SEVERA ore 20,00 – 2,00
Museo di Capena   ROMA CAPENA ore 20,00 – 2,00
Museo e Necropoli   ROMA CERVETERI ore 20,00 – 2,00
Domus Privatae della Città Romana di Volsinii   VITERBO BOLSENA ore 20,00 – 2,00
Museo Archeologico di Vulci   VITERBO CANINO ore 20,00 – 2,00
Palazzo Farnese   VITERBO CAPRAROLA ore 20,00 – 2,00
Museo Archeologico dell'Agro Falisco    VITERBO CIVITA CASTELLANA ore 20,00 – 2,00
Palazzo Altieri   VITERBO ORIOLO ROMANO ore 20,00 – 2,00
Anfiteatro Romano   VITERBO SUTRI ore 20,00 – 2,00
Museo Archeologico Nazionale   VITERBO TARQUINIA ore 20,00 – 2,00
Museo Archeologico Nazionale   VITERBO TUSCANIA ore 20,00 – 2,00
Villa Lante della Rovere   VITERBO VITERBO ore 20,00 – 2,00
Museo Nazionale Etrusco di Rocca Albornoz   VITERBO VITERBO ore 20,00 – 2,00
————————————

Eventi correlati:

Roma

  • Itinerario lirico
    Roma, Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia – Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari

Rassegna di romanze da camera e di canzoni coreane su musiche di G.Verdi, G.Rossini, G.Bizet, G. Puccini e su musiche del repertorio tradizionale coreano, interpretate da artisti coreani. Salone … 

Sant'Agostino. Si conosce solo ciò che si ama
Roma, Biblioteca Angelica
Dal 04 maggio 2010 al 15 maggio 2010 
La mostra, dal titolo “Sant'Agostino. Si conosce solo ciò che si ama” sarà visitabile nella capitale dal 4 al 15 maggio nei locali della Biblioteca Angelica

.

Specchi etruschi e filosofia romana
Palestrina, Museo Archeologico Nazionale di Palestrina
Dal 15 maggio 2010 al 16 maggio 2010 
Ore 17.30: Presentazione del volume Corpus Speculorum Etruscorum, Italia 6, Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Palestrina, Museo Archeologico, a cura di E. Foddai Ore 19.00 e ore 21.00

Villa Adriana al chiaro di luna e la sua "storia … mai finita"
Tivoli, Area archeologica di Villa Adriana
Dal 15 maggio 2010 al 16 maggio 2010 
Visita, gratuita e senza prenotazione.

Alla scoperta del Territorio "Toleriense"
Colleferro, Museo civico archeologico del Territorio 'Toleriense'
Dal 15 maggio 2010 al 16 maggio 2010 
Visite guidate alle collezioni del Museo archeologico del Territorio "Toleriense" di Colleferro (Rm). Prenotazione obbligatoria con ingresso fino ad esaurimento posti.

Fai ascoltare gli occhi
Roma, Galleria nazionale d'arte moderna
Il 15 maggio 2010 
Durante “La Notte dei Musei” verranno presentati al pubblico i capolavori della GNAM interpretati da brani inediti realizzati e donati dal compositore Francesco Cerasi. Lo spettacolo è doppio.

Segnali di fumo. Al museo per una notte
Roma, Museo Nazionale Preistorico Etnografico 'Luigi Pigorini'
Il 15 maggio 2010 
Vengono esposti, in via straordinaria, oggetti delle collezioni etnografiche americane legati all'uso rituale del tabacco presso gli Indiani delle praterie. 

 

Frosinone

  • Suggestioni musicali nell'antica Casinum
    Cassino, Museo archeologico nazionale 'G. Carettoni' di Cassino
    Dal 15 maggio 2010 al 16 maggio 2010 
    Esibizione di musicisti jazz all'interno dell'area archeologica di Cassino (antica Casinum), con possibilità di percorsi guidati. Organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio.

Latina

  • Cultura e rievocazioni a Minturnae
    Minturno, Museo del comprensorio archeologico di Minturnae
    Dal 15 maggio 2010 al 16 maggio 2010 
    Programma di performance, incontri, racconti relativi alla vita quotidiana dell'antica città portuale di Minturnae ed evocazioni sulla storia del Passo del Garigliano nella storia d'Italia. 
  • Suggestioni notturne nella "spelunca" di Tiberio
    Sperlonga, Museo archeologico di Sperlonga
    Dal 15 maggio 2010 al 16 maggio 2010 
    Visite guidate al Museo di Sperlonga e all'area archeologica della Villa di Tiberio a Sperlonga, con sosta nella grotta illuminata. Dalle ore 20.00 del 15.05.10 alle ore 02.00 del 16.05.10
  • Il Museo…visto dai bambini
    Priverno, Museo Medievale di Fossanova
    Il 15 maggio 2010 
    A partire dalle ore 10 sarà possibile visitare l’esposizione dei materiali prodotti dagli Istituti Scolastici di Priverno che hanno partecipato alle iniziative didattiche promosse dal Museo.
  • Convegno: Il Museo…visto dai bambini
    Priverno, Museo Archeologico di Priverno – Antico Palazzo Vescovile

 ————————————————– 

Adesione dei Musei Civici di Roma

Il Comune di Roma aderisce a  "La notte dei Musei"  con apertura straordinaria e gratuita notturna, in Musei e non solo:

 
 
 
 

 

nei Musei Storico Militari,
nelle Accademie e Istituti di Cultura,
nelle Biblioteche di Roma,
negli Spazi espositivi,
nei Musei di Villa Borghese,
nei Musei Tematici,
nei Musei moderni,
In altri siti,
nel Polo Museale della Università La Sapienza ,
nei Musei contemporanei,
nei Musei Archeologici,

 

 

———————————————– 

Mezzi pubblici di notte

Il Comune supporta l'iniziativa con il potenziamento del trasporto e il  prolungamento dell'orario dei mezzi pubblici di bus e metropolitana: 

  • Le linee A e B della Metropolitana funzioneranno oggi, sabato 15 maggio,  fino alle 2,30 di notte di domani, domenica 16;
  • - potenziate le corse di ben 22 linee bus dalle h. 22,30 fino alle 2,30:
  • - 3,23,44,49,60,61,64,75,80,85,87,90,95,105,160,170,175,490,492,571,590

 

 

——————————————

 

Adesione di Non Musei

Senato della Repubblica: il percorso di visita, consentito libero al pubblico, ogni primo sabato del mese, viene riproposto nella notte dei Musei 

.————————————————– 

Eventi conclusi,

organizzati dal Ministero dei Beni culturali

 

  • 1° maggio: 1 euro per 1 museo nei luoghi statali della cultura
  • 01 maggio 2010 - 01 maggio 2010
    Sabato 1° maggio molti musei statali sono stati visitabili al costo di un solo euro.
  • Anche quest’anno dunque il MiBAC in occasione della festa dei lavoratori ha offerto la possibilità a tutti gli italiani e ai turisti stranieri di conoscere e riscoprire il nostro grande patrimonio culturale e artistico ad un prezzo simbolico.
  • la "Settimana della Cultura"
  • 16 aprile 2010 - 25 aprile 2010
    L’evento culturale piu’ atteso dell’anno: la XII Settimana della Cultura. Il MiBAC ha aperto gratuitamente, per dieci giorni, tutti i luoghi statali dell’arte: monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche con dei grandi eventi diffusi su tutto il territorio. 
    Più di 3.000
    appuntamenti per tutti i gusti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori.
    Un’occasione imperdibile per avvicinarsi alla più grande ricchezza del nostro Paese: il nostro patrimonio artistico e culturale.
  • Giornata Mondiale del Teatro

    27 marzo 2010 - 27 marzo 2010
    Il 27 marzo 2010 è stata celebrata, per la prima volta in Italia, la “Giornata mondiale del Teatro”, istituita dal Governo con decreto del Consiglio dei Ministri del 6 novembre 2009, aderendo così alla Giornata mondiale del Teatro istituita a Vienna nel 1961 dall'ITT (Istituto Internazionale del Teatro). 

  • Festa della Donna 2010

    06 marzo 2010 - 07 marzo 2010
    Il 6 e 7 marzo, il Ministero per i beni e le attività culturali ha celebrato la Festa della Donna offrendo a tutto l’universo rosa un fine settimana di arte e di cultura, con ingresso gratuito nei musei, aree archeologiche, biblioteche ed archivi statali.
    Dopo il grande successo riscosso dalla riproposizione in chiave moderna de “Il bacio” di Hayez in occasione di San Valentino, protagonista della nuova campagna di comunicazione del MiBAC è stato stavolta il celeberrimo Bronzo di Riace, che, porgendo un mazzo di mimose, ha invitato tutte le donne a visitare e riscoprire l’inestimabile patrimonio culturale italiano in occasione della loro festa. 

  • A San Valentino, innamorati dell’arte

    13 febbraio 2010 - 14 febbraio 2010
    San Valentino è la festa degli innamorati e, per celebrare l’evento, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha regalato a tutti gli innamorati due giorni di arte e di cultura.
    Il 13 e 14 febbraio in tutti i musei, monumenti e siti archeologici statali presentandosi in due si è entrati pagando un solo biglietto.
    San Valentino è stato il primo grande evento dell’anno che il MiBAC ha offerto a tutti i cittadini italiani e stranieri per stimolare la conoscenza e la riscoperta delle nostre bellezze artistiche e valorizzare una ricchezza che tutto il mondo ci invidia e di cui noi, per primi, possiamo godere.
      

 RIFERIMENTI INTERNI

Per iniziative analoghe di ingresso gratuito ai Musei Statali, vedi nostre pagine su

——————————————–

 
——————————————————————-

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

"A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro,

28 ottobre 2010)

 

-

 A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 27 settembre 2010

———————————————————————————————————————

Mostra "Da Corot a Monet. La sinfonia della natura"

I paesaggi nei quadri degli Impressionisti 

 

Frédéric Bazille Veduta di un villaggio, 1868

 

 

Complesso del Vittoriano, Piazza Venezia

DOVE: Complesso del Vittoriano, accesso da Via San Pietro in Carcere, Piazza Venezia

COME ARRIVARE: Bus 81, 85, 87, 186, 571, 810, 850, fermata Piazza Venezia

DURATA: Mostra "Da Corot a Monet", dal 6 marzo al 29 giugno 2010

 

Prestigiosa esposizione che per la prima volta mette in relazione le straordinarie innovazioni, attraverso cui gli Impressionisti rivoluzionarono la pittura tradizionale, con una comprensione più ampia della natura, della cultura e della modernizzazione del loro tempo.

Da Corot a Monet La sinfonia della natura

Il percorso espositivo, come è prassi per le mostre in questa sede, inizia con una sala dedicata alla proiezione di un filmato riguardante le tematiche della mostra al quale seguono, prima di iniziare il percorso vero e proprio, una serie di pannelli che delineano brevemente le biografie degli artisti presenti in mostra. Dopo questa introduzione è senza dubbio più agevole comprendere i dipinti

Da Corot a Monet La sinfonia della natura

Oltre 170 opere tra dipinti, opere su carta e fotografie d’epoca, queste ultime mai esposte prima in Italia, ripercorrono l’evoluzione della rappresentazione della natura nella pittura francese dell’Ottocento.

Partendo dalle prime innovazioni ai canoni classici apportate dai pittori della Scuola di Barbizon, esplorando a fondo la rivoluzione degli Impressionisti, per arrivare al trionfo cromatico delle Ninfee di Monet.

 

La Mostra ospita opere provenienti da prestigiosi musei di tutto il mondo, importanti gallerie e collezioni private, tra i quali:

  •  
  • - The Art Institute di Chicago,
  • - The Metropolitan Museum of Art e The New York Public Library di New York,
  • - The National Gallery of Art e The Corcoran Gallery of Art di Washington,
  • -  Toledo Museum of Art e Kimbell Art Museum,
  • - Musée Marmottan e Bibliothèque nationale de France di Parigi,
  • - Musée Fabre di Montepellier e
  • - Hamburger Kunsthalle.

 

(Vedi il Complesso del Vittoriano,in Arte e Storia.Musei e Monumenti) e nella nostra pagina ad esso dedicata

Altra Mostra al Vittoriano, "Vincen Van Gogh. Campagna senza tempo. Città moderna"

————————————————–

 A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

"A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro,

27 settembre 2010

—————————————-

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 4 aprile 2011

 

XII Settimana della Cultura, 16-25 aprile 2010

 

Dieci giorni per scoprire l' arte e l' archeologia

 

 italianculture10-hp.gif

Per dieci giorni, il Ministero dei Beni culturali, come per la Festa di San Valentino e la Giornata della Donna, ci dà la possibilità di visitare tutti i luoghi d'arte statali gratuitamente.

Per questa dodicesima edizione, oltre 2800 proposte, quali

  • aperture straordinarie,
  • visite guidate,
  • mostre,
  • laboratori didattici e
  • concerti.

Rinviamo all'elenco dei Luoghi statali, forniti dal Ministero Beni culturali ed ambientali 

Musei, Monumenti ed Aree Archeologiche Statali

a Roma e nel Lazio

(vedi. ART NEWS.Arte e Archeologia. )

—————————————————

RIFERIMENTI INTERNI:

Vedi, nostre pagine

———————————————————————————

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

4 aprile 2011

apr
01

Speciale. Mostra Evento ” CARAVAGGIO ” al Quirinale

Posted by: | Comments Commenti disabilitati

A cura di: Direzione dei Bed & Breakfast " A home for holiday " e " A room for holiday " di Roma Centro

Aggiornato: al 3 gennaio 2012

 

"CARAVAGGIO" al Quirinale

 

Mostra Evento, dal 20 febbraio al 13 giugno 2010

 

 

-

Canestra di frutta, Biblioteca Ambrosiana di Milano

——————————————-

A 400 ANNI DALLA MORTE DI CARAVAGGIO E

A 10 ANNI DALL'APERTURA DELLE SCUDERIE DEL QUIRINALE

 

————————————

 

 Mostra alle SCUDERIE DEL QUIRINALE, di fronte al Palazzo del Quirinale, si è conclusa con successo la mostra, che ha registrato oltre 500.000 presenze.

DOVE: Scuderie del Quirinale, Via XXIV Maggio n. 16 (Piazza del Quirinale)

COME ARRIVARE: Metropolitana Linea A, fermata Repubblica; di qui, lungo Via Nazionale, fino a via XXIV Maggio.

DURATA: Mostra dal 20 febbraio al 13 giugno 2010

ORARIO:

  • Tutti i giorni: da domenica a giovedì: h. 10-20;
  • venerdì e sabato: h. 10-22,30.

In occasione del quarto centenario dalla morte di Michele Merisi da Caravaggio (1610), dopo la recente Mostra “Caravaggio Bacon” alla Galleria Borghese, terminata il 24 gennaio scorso, ed in attesa della prossima Mostra al polo museale di Firenze, dal 22 maggio al 10 ottobre 2010,  questo è un percorso sintetico e tematico, non antologico, né strettamente cronologico, di opere “capitali” ovvero solo quelle accreditate ufficialmente (vedi infra, riepilogo mostre attuali in Italia su Caravaggio).

Una mostra lineare ed emozionante, immaginata secondo un criterio assolutamente rigoroso e in un'ottica radicalmente innovativa e aggiornata.

In anni recenti, il gran numero di ricerche, studi, esposizioni e interventi sulle vicende biografiche e aratistiche del celebre "genio lombardo" ha confermato l'universale e crescente interesse sulle sue opere e il ruolo cardine di Caravaggio all'interno della storia dell'arte degli ultimi 400 anni.

"Luce in scena" Laboratorio d'arte, per conoscere il talento rivoluzionario di Caravaggio:

  • per scuole d'infanzia e primaria, dal lunedì al venerdì mattina;
  • per ragazzi dai 7 agli 11 anni, sabato e domenica pomeriggio. 

In Mostra sono esposti:

 

  • L’adorazione dei Magi” (1608), proveniente dal Museo Regionale di Messina e di cui è terminato il RESTAURO APERTO, presso la Camera dei Deputati, fino al 31 gennaio, da parte dell’Istituto del Restauro e
  • il “San Giovanni Battista”, ospitato nella Mostra “Il potere e la grazia”, sempre fino al 31 gennaio, al Museo di Palazzo Venezia (qui, insieme al “San Giovanni Battista” di Leonardo Da Vinci):

 

Caravaggio, Amor Vincit Omnia

"Amor vincit omnia", Staatliche Museum di Berlino

  

Oltre a confronti tra temi e soggetti caravaggeschi:

 

  • pale d’altare romano e altre del periodo siciliano, tra cui il Seppellimento di Santa Lucia, quasi dipinta in articulo mortis, e che rappresenta il punto estremo della parabola esistenziale del Merisi;
  • il Ragazzo con il canestro di frutta, opera giovanile, e il Bacco della Galleria degli Uffizi di Firenze, (che vi torneranno per il 22 maggio, insieme al Sacrificio di Isacco e all'Amor dormiente),  per la mostra "Caravaggio e i caravaggeschi a Firenze" e
  • la Canestra di frutta della Biblioteca Ambrosiana di Milano, mai uscita dalla sua sede, opera che è il simbolo della Mostra, pur non essendo la natura morta il soggetto più rappresentativo  di Caravaggio che preferiva dipingere le persone;
  • Davide con la testa di Golia dalla Galleria Borghese di Roma, dove la testa di Golia è un autoritratto di Caravaggio;
  • Giuditta che tagliala testa ad Oloferne, dalla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Roma, dipinto poco dopo la decapitazione a Castel Sant'Angelo di Beatrice Cenci;
  • le due versioni della Cena di Emmaus, rispettivamente, della National Gallery di Londra e della Pinacoteca di Brera, la più recente delle quali risulta la più disincantata e spoglia mentre nella precedente compare la canestra di frutta di Milano;
  •  I musici dal Metropolitan Museum di New York e il Suonatore di liuto del Museo dell’Hermitage (che tornerà a San Pietroburgo entro il 15 maggio), in materia di musica, soggetto spesso rappresentato in quell'epoca;
  • I Bari,  del Kimbel-Art Museum di Fort Worth (pendant ideale de "La buona ventura", 
  •  l’Amor vincit omnia, l'Amor vincitore, dallo Staatliche Museum di Berlino (opera gioiosa in cui l'Amor vincitore, Eros giovinetto dal sorriso che conquista, prevale sul mondo e le arti, rappresentate da simboli ai suoi piedi); e l'Amor dormiente, di Palazzo Pitti a Firenze
  • le tre versioni del San Giovanni Battista, rispettivamente, dei Musei Capitolini  (vedi, a lato, PROPOSTE. ARTE e STORIA), dalla Galleria Corsini di Roma e dal Nelson-Atkins Museum di Kansas City.

 

Sono infine qui, seppur raramente concesse per mostre a carattere temporaneo:

  •  
  • la Deposizione, proveniente dai Musei Vaticani ( un quadro struggente di Cristo illividito dalla morte);
  • l’Annunciazione del Museo di Nancy, restaurata per l’occoasione di un progetto congiunto Italia-Francia;
  • l’Incoronazione di Spine dal Kunsthistorisches Museum di Vienna ( dove un Cristo bellissimo si inchina al proprio sacrificio);
  • la Conversione di Saulo, provenienente da collezione privata, vi tornerà il 4 giugno (è la prima versione, non accettata dalla committenza,  del dipinto visibile in Chiesa di Santa Maria del Popolo, l'unico dipinto su tavola, in questo caso legno di cipresso, e dall'impianto teatrale);
  • mentre la Flagellazione di Cristo arriverà alle Scuderie il 14 aprile, dopo l'esposizione "Ritorno al Barocco. Da  Caravaggio a Vanvitelli" a Napoli.
  • il Riposo durante la fuga in Egitto ha lasciato le Scuderie il 22 marzo per essere esposto a Villa del Principe Doria a Genova, nell'ambito della mostra "Caravaggio e l'arte della fuga.La pittura di paesaggio nelle Ville Doria Pamphili".

Opera d'arte

"Incoronazione di spine", Kunsthistorisches Museum di Vienna

————————————————————————

 

Riepilogo Mostre intitolate a Caravaggio

per il 4° centenario dalla sua morte (1609)

nel corso di 2009 e 2010

 

- Caravaggio Bacon“, Galleria Borghese, Roma, dal 2 ottobre 2009 al 24 gennaio 2010;

- “Ritorno al Barocco. Da Caravaggio a Vanvitelli”, in più musei Napoli,  dal 12 dicembre 2009 all'11 aprile 2010;

- “Caravaggio e i caravaggeschi a Firenze”, Galleria degli Uffizi, 22 maggio-27 ottobre 2010;
  • prorogata al 9 gennaio 2011


- “Caravaggio e l’arte della fuga. La pittura di paesaggio nelle Ville Dora Phampili“, Villa del Principe Doria, Genova, dal 26 marzo al 26 settembre 2010.

———————————————————–

Terminati gli incontri "A proposito di Caravaggio" 

al Palazzo delle Esposizioni, 25 febbraio – 9 aprile 2010

  • con gli storici dell’arte:
  • giovedì 25 febbraio: Claudio Strinati: "Introduzione a una mostra",
  • giovedì 4 marzo: Rossella Vodret (curatrice della Mostra): "Caravaggio: la tecnica"; 
  • giovedì 11 marzo: Antonio Paolucci: "La religione di Caravaggio. Considerazioni sulla " " Deposizione " ";
  • giovedì 18 marzo: Maurizio Calvesi:"Caravaggio senza maledizioni";
  • giovedì 25 marzo: Alessandro Zuccari:" L' "Annunciazione" del Caravaggio. Il particolare smarrito";
  • giovedì 1° aprile: Mila Gregori: "Ricerche caravaggesche" e
  • venerdì 9 aprile: Maurizio Marini: "Verso sud".

 —————————————–

Rossella Vodret, soprintendente al polo museale romano e curatrice della mostra, ha elaborato la teoria, secondo la quale Caravaggio ha sempre dipinto se stesso, a cominciare dal “Narciso”, quadro non effettuabile senza l’ausilio dello specchio, che sicuramente il Merisi usava.

Dichiara la Vodret: “Una domenica ho posizionato due specchi come immaginavo che avesse fatto Caravaggio e ho chiesto a mio marito di fare da modello. Il risultato è stato identico a quello del quadro. E’ evidente che l’artista mentre si specchia, si sta al tempo stesso ritraendo, la mano che sfiora l’acqua doveva in pratica reggere Il pennello“.

Non solo Narciso, ma anche Bacco e il ragazzo morso dal ramarro sono autoritratti di Merisi da giovane; come i personaggi maschili della “Adorazione dei pastori”.

  • Da marzo sarà visitabile una ricostruzione, ad opera della Vodret, dello studio romano di Caravaggio in una delle sale di Palazzo Venezia: pareti nere, un’unica fonte di luce dall’alto, specchi, tele, una chitarra e un violino, due spade e un paio di orecchini

—————————————————————————

Per altre opere di Caravaggio a Roma,

vedere. ARTE ROMA RINASCIMENTALE E BAROCCA. Caravaggio ed altri)

Itinerari da noi suggeriti

  • - in centro storico, nelle Chiese con con dipinti di Caracaggio e

  • - nelle collezioni di Musei e Gallerie di Roma.

 

e   Mostre 2009-2012  

     

    1. Mostra "Caravaggio Bacon", Galleria Borghese
    2. Mostra Evento "CARAVAGGIO" alle Scuderie del Quirinale, e correlate Lezioni su Caravaggio al Palazzo delle Esposizioni;
    3. "I colori del buio", Palazzo Ruspoli;
    4. "Caravaggio a Roma", Archivio di Stato;
    5. "La notte di Caravaggio", 17/18 luglio 2010;
    6. "La bottega del genio. La Cappellla Contarelli", Museo di Palazzo Venezia; e
    7. "Roma al tempo di Caravaggio. 1600-1630", Museo di Palazzo Venezia (vedi supra);

     

     

    ——————————————-

    per altre mostre monografiche alle Scuderie del QUIRINALE:
     

     

     

     

    —————————————————————————————–

    ( a cura della Direzione dei Bed and Breakfast

    " A room for holiday " e " A home for holiday " di Roma Centro,

    3 gennaio 2012)

    Comments Commenti disabilitati