Archive for Arte.Rinascimento,Barocco

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012

 ARTE e STORIA. Roma Antica e Moderna.

CASTEL SANT’ANGELO

castel sant'angelo

 

 DOVE: Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, Lungotevere Castello n. 50,

COME ARRIVARE: Bus 87, capolinea Cavour; oppure bus 81, Lungotevere.

Note sul Monumento:

Edificata nel 139 d.C. , come monumento funerario dell’imperatore Adriano, ispirato al Mausoleo di Augusto, ha svolto molti ruoli da allora: avamposto delle Mura Aureliane, cittadella e prigione medievalee residenza dei papi nei periodi di incertezza politica.

Infatti, la massicca fortezza  che prende il nome dalla statua dell'Arcangelo Michele posta sulla sua cima, fu

  • piazzaforte rinforzata da mura con Aureliano, baluardo di Roma nel corso delle guerre gotiche,
  • roccaforte del potere temporale e
  • a volte residenza papale dopo la "cattività" avignonese, al di là del Tevere (con via d’accesso interna a San Pietro, lo storico “Passetto” oggi parte del confine tra i due Stati, Italia e Vaticano).
  • Il corridoio vaticano conduce dal Castello al Palazo del Vaticano, fu costruito nel 1277 per consentire una via di fuga al Papa in caso di pericolo.

Dal 1925 è sede del Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo, che conserva pochi resti della decorazione adrianea e altri reperti archeologici, arredi di varie epoche pertienti al Castello, una importante collezione di armi dal Medioevo al XX secolo, dipinti (Zavattari, Poussin, Dosso Dossi, Lotto).

Numerosi gli ambienti di grande interesse:

  • la rampa elicoidale e la camera funeraria di età adrianea;
  • .
  • la loggia di Giulio II e quella di Paolo III; i magazzini con le "Oliare" di Alessandro VI;
  • .
  • la Sala Paolina dalla decorazione manieristica;
  • .
  • la camera del Perseo col magnifico fregio.

Su quattro piani e sei livelli di visita, si può andare dal cortile, ove è posta la statua dell’Angelo in marmo, alla terrazza, sulla quale si erge la grande statua bronzea dell’Angelo che sovrasta Roma con vista panoramica sul centro città, i tetti delle case e le chiese;  e sul fiume, i suoi ponti e i Lungotevere.

 Dell'imperatore Adriano, ricordiamo altri due monumenti:

- il Pantheon e

- Villa Adriana, a  Tivoli.

  Curiosità:

La terrazza di Castel Sant'Angelo è

 

E'' uno dei 10 luoghi di Roma da non perdere.

Visitabile di notte, durante l'Estate Romana

Ed è uno dei "Punti panoramici di Roma"

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

 

—————————————————————————————-

 (A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012)

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012

Arte e Storia.

Roma barocca

FONTANA DI TREVI

(vicino al quartiere San Giovanni in Laterano) 

 Trevi Fountain, Rome, Italy 2 - May 2007.jpg

 

DOVE. Piazza di Trevi

COME ARRIVARE: Metropolitana Linea A, fermata Barberini-Fontana di Trevi

Luogo: è la più grande e famosa fontana di Roma, che  riempie la piccola piazza di Trevi, il cui nome deriva dal trivio che coinfluisce su piazza dei Crociferi.

Note d'arte

 Ispirata agli archi di trionfo, fu progettata nel 1762 da Nicola Salvi nel 1762, appoggiata a Palazzo Poli.

La fontana settecentesca è un magistrale esempio di connubio fra classicismo e barocco in una delle piazze più note della Capitale.

Compone uno degli scenari più famosi al mondo, e che rappresenta una delle mete turistiche più visitate della città.

—————————–

Note di storia:

La fontana è l'elemento terminale dell'acquedotto Vergine, uno dei più antichi acquedotti romani, tuttora in uso fin dal tempo di Augusto.

Fu voluto nel 19 a.C. da Marco Vipsanio Agrippa, per alimentare le terme che egli stesso aveva fatto costruire al Pantheon. Nel 1453 il papa Nicolò V avviò un'opera di bonifica dell'acquedotto, della quale furono incaricati Leon Battista Alberti e Bernardo Rossellino, architetti dell'Acqua Vergine.

L'opera fu evidentemente di estrema importanza per la città, che poteva servirsi nuovamente di acqua sorgente, invece che dell'acqua del Tevere. In sostituzione della fontana originaria, a tre vasche – quanti i condotti dell'acqua – e con il prospetto parallelo a via del Corso, fu realizzato un nuovo prospetto, che prevedeva un'iscrizione con gli stemmi del pontefice e del popolo romano, al di sotto della quale l'acqua, sgorgando da tre getti, si raccoglieva in una vasca rettangolare.

La fontana che oggi ammiriamo fu iniziata per volere del papa Clemente XII, nel 1732, dopo che nell'area, a partire dal 1640, si erano intrapresi lavori di restauro fermatisi, però, a un basamento a esedra, realizzato da Gian Lorenzo Bernini. Nello stesso tempo la famiglia Poli, proprietaria degli edifici retrostanti, aveva edificato i due prospetti simmetrici che avrebbero poi fatto da sfondo alla splendida scenografia della fontana.

————————-

N.B. Fontana di Trevi si può fare un percorso a piedi fino a Piazza Navona, altro luogo importante della Roma Barocca.

Durante il percorso, attraverserete la Piazza del Pantheon, con l'omonimo Tempio, di arte romana.

————————-

Curiosità

  •  
  • .
  • Per la sua grandiosa e teatrale scenografia, è stata utilizzata in moltissimi film ambientati a Roma, tra cui film romantici come "Tre soldi nella fontana" e "Vacanze romane" e il famoso film di Federico Fellini "La dolce vita", un ritratto satirico della Roma degli anni '50 del Novecento.
  • .
  • - Anche se allora Anita Ekberg lo fece (e con lei, Marcello Mastroianni) oggi bagnarsi nelle fontane di Roma è proibito.
  • .
  • E' consentito, anzi gradito, gettare una monetina nella fontana: secondo la tradizione, il turista che lo fa, tornerà a Roma.

 

E' uno dei 10 luoghi di Roma da non perdere.

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

—————————————————————————————-

 A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012

ago
06

ARTE e Storia. Roma BAROCCA.

Posted by: | Comments (4)

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012

 

Arte e Storia. ROMA  BAROCCA

 

 

ARTE BAROCCA, in centro storico di Roma, oltre alle opere di Caravaggio (vedi)

Mostra in corso: "Caravaggio. La bottega del genio", Palazzo Venezia, Roma, dal 22 dicembre 2010 al 29 magio 2011

 

Piazza Navona, Pantheon e Fontana di Trevi,  così come da noi suggerito

 

Chiese barocche-

  • - Chiesa di Santa Maria della Pace, con Chiostro del Bramante;
  • .
  • - Chiesa di Sant'Agnese in Agone, Piazza Navona,
  • .
  • - Chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza (con Lanterna e Cortile del Borromini),
  • .
  • - Chiesa di Sant’Ignazio di Lojola,
  • .
  • - Chiesa del Gesù, tutti luoghi vicini tra loro.
  • .
  • - Chiesa di Santa Maria in Vallicella

(vedere Chiese della Controriforma. in CULTO e ARTE. CHIESE)

 

Piazze barocche

COME ARRIVARE: bus 87, fermata Corso Rinascimento (tra Navona e Pantheon).

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

——————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 30 agosto 2010

 

ESTATE ROMANA

 

Cortile Sant'Ivo. Grandi Serate di Musica

 

L'erba nel cortile di Sant'Ivo

 

dal 2 luglio al 10 agosto 2010

 

 

DOVE: Cortile Sant'Ivo alla Sapienza, Corso Rinascimento n. 40

COME ARRIVARE: Bus 81 e 87 fermata Corso Rinascimento; bus 571, fermata Corso Vittorio-altezza Rinascimento.

DURATA: dal 2 luglio al 10 agosto 2010

  • - 2, 3, 6, luglio ore 21.30

     

  • .

     

  • - 9, 10, 13 luglio ore 21.30

     

  • .

     

  • - 20, 21, 23, 24 luglio ore 21.00

     

  • .

     

  • - 27 e 29 luglio ore 21.30

     

  • .

     

  • - 3, 7 e 10 agosto ore 21.30

     

EVENTO: 

Per la sua XXIX stagione, l’International Chamber Ensemble tornerà anche questa Estate a colmare di seducenti armonie i cinquecenteschi archi dello stupendo Cortile di S. Ivo alla Sapienza, nel cuore di Roma.

Sito Web manifestazione

 

DALL'EVENTO AL LUOGO CHE LO OSPITA

 

N.B.: è l'occasione per visitare il Cortile del Borromini e la stupenda Lanterna della Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza,

 

 

————————————————————————–

(A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

30 agosto 2010)

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 7 settembre 2010

 

 MOSTRA "Le meraviglie di Roma antica e moderna"

 

Palazzo Venezia, dal 9 giugno al 5 settembre 2010

Le Meraviglie di Roma Antica e Moderna 

EVENTO: Mostra "Meraviglie di Roma antica e moderna"

DOVE: Palazzo Venezia, Via del Plebiscito n. 118

COME ARRIVARE:

DURATA: dal 9 giugno al 31 luglio 2010, PROROGATA FINO AL 5 SETTEMBRE 2010

Vedute, Ricostruzioni, Progetti delle collezioni della Biblioteca di Archeologia e storia dell’arte,

nelle sale quattrocentesche al pian terreno di Palazzo Venezia.

 

Tornano così a lla luce, dopo 50 anni, più di 60 capolavori del disegno antico, datati tra il Cinquecento sino alla fine del Settecento e appartenenti alla ricchissima raccolta di disegni della Biasa, pepraltro quasi tutti appartenenti alla raccolta Lanciani.
La Biasa conserva infatti un ricchissimo fondo di disegni antichi, di proprietà dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, sconosciuti a i più.

Tema centrale della mostra è la città di Roma, con i suoi monumenti antichi e moderni, le sue vedute, i suoi scorci classici e meno consueti, le sue fabbriche pontificie e private, le sue fontane e cortili, per ripercorrere tre secoli di storia della Città eterna.

La raccolta Lanciani comprende fogli databili dall’inizio del XVI secolo sino al XX, ed è particolarmente ricca di studi riguardanti la città di Roma nei suoi più vari aspetti:

  • - da rilievi e studi dall’antico,
  • - alle vedute ad opera di artisti stranieri, documento del fascino continuo esercitato dalla città eterna sui pittori vedutisti francesi, inglesi, tedeschi passati per Roma,
  • - sino a progetti architettonici per la sistemazione di piazze, palazzi, chiese e complessi museali soprattutto nei secoli XVIII e XIX, legati perciò alla vivace attività urbanistica sostenuta dai pontefici Clemente XII Corsini, Benedetto XIV Lambertini, Pio VII Chiaramonti, Pio IX Mastai Ferretti.

Dalla Mostra al Museo, vedi Museo di Palazzo Venezia, in Proposte. ARTE E STORIA

 

 
 

——————————————————————————

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

7 settembre 2010

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 7 settembre 2010

 

MOSTRA "La forma del Rinascimento",

 

Palazzo Venezia, dal 15 giugno al  5 settembre 2010

 

 

 

EVENTO: Mostra "La forma del Rinascimento"

DOVE: Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Via del Plebiscito n. 118 (angolo Piazza Venezia)

COME ARRIVARE: bus 81, 85, 87, 186, 571, 810, 850, fermata Piazza Venezia.

 

DURATA. dal 15 giugno al 5 settembre 2010

Una mostra dedicata alla scultura di un intero secolo il Quattrocento a Roma,  con 30 opere che fanno capo a tre artisti simbolo di quell'epoca:

  • - Donatello, Andrea Bregno e Michelangelo, e
  •  
  • - a loro allievi''.

 

Due le opere piu' suggestive fra le trenta in esposizione:

  • - i frammenti scultorei provenienti dal 'Monumento funebre di Paolo II Barbo', opera di Mino da Fiesole e Giovanni Dalmata, che per la prima volta lasciano la Fabbrica di San Pietro della Citta' del Vaticano e vengono esposti in maniera unitaria; e
  • - l'altorilievo in marmo attributo a Michelangelo, 'Eolo/Vento marino', mai esposto in precedenza e proveniente dalla decorazione scultorea della chiesa di Santa Maria Maddalena a Capranica Prenestina (RM), in mostra presso la 'Sala delle Battaglie' di Palazzo Venezia, riaperta al pubblico dopo 30 anni di restauro.

 

''Era dal 1954 -ricorda il curatore Claudio Crescentini- che Roma, e in particolare Palazzo Venezia, non ospitava una mostra sulle sculture 'romane' del '400. Questa iniziativa vuole quindi rilanciare gli studi sul Rinascimento romano."

 Dalla Mostra al Museo, vedi Museo di Palazzo Venezia in Proposte.Arte e Storia

 

——————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

7 settembre 2010

mag
05

CULTO (Luoghi). BASILICHE PAPALI

Posted by: | Comments (5)

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012

——————————————————————–

CULTO ( Luoghi)

 

Spiritualità e Arte:  CHIESE e BASILICHE

 

Poiché Roma ha tante chiese e basiliche, Vi suggeriamo percorsi sia religiosi sia artistici,

a cominciare dai più vicini al nostro “BED AND BREAKFAST“. 

    ———————————————–

 

BASILICHE PAPALI

 

BASILICHE CRISTIANE “PAPALI” SONO LE QUATTRO BASILICHE   indicate ad ogni Giubileo (l’ “Anno Santo”) per  l’indulgenza plenaria visitandone almeno una, sede per le festività di celebrazioni liturgiche dell’avvento e natalizie:

——————————————–

- San Giovanni in Laterano, Cattedrale di Roma, è la chiesa più antica del mondo, la Cattedrale di Roma, edificata nel IV secolo, per ordine dell’imperatore Costantino, in una zona della città scarsamente urbanizzata, diversa allora dal cuore monumentale di Roma.

Roma San Giovanni Laterano

Fu ristrutturata dal Borromini per il Giubileo del 1650; madre di tutte le chiese (con navate ricche di statue e dipinti, ciborio, chiostro e adiacente Battistero ottagonale), sede del Papato prima che si trasferisse a San Pietro;

La caratteristica dell'attuale campanile, è quella di essere costituito da due piccoli campanili gemelli, databili nella loro prima forma all'età età romanica e poi restaurati nel XIV secolo. Essi si elevano sopra la Loggia delle Benedizioni e sono costruiti in pietra silice dal simmetrico taglio regolare.

Curiosità:

La Basilica è intitolata per interno al Cristo Salvatore, Giovanni Battista e Giovanni Evangelista

 

—————————————–

- Santa Maria Maggiore, vicina a San Giovanni e al nostro B and B.

Santa Maria Maggiore

 

Eretta nel 352 dopo l’apparizione della Madonna, ne ricordiamo la Cappella Sforza, il cui progetto di Michelangelo ne prevedeva la materia in travertino ed intonaco e che fu uno dei monumenti più lodati dal Borromini (seppur poi trasformata).

Curiosità:

Si chiama "Santa Maria Maggiore" perché è la maggiore delle Chiese dedicate alla Madonna; altro nome "Santa Maria Liberiana" e "Madonna ad Nives" ("della neve"), in ricordo dell'apparizione di Maria nel luogo dove il papa Liberio fece poi erigere la Basilica, a seguito del prodigio della caduta della neve, nella notte tra il 4 e il 5 agosto 352 d.C.

Visitatela per la Festa dell'Immacolata Concezione,

(Ponte dell'Immacolata, 8 dicembre)

e per la Festa della Madonna della Neve (5 agosto)

—————————————————

- San Pietro, Stato del Vaticano, eretta sulla tomba dell’apostolo nel corso di 150 anni, dal 1506 al 1626 (la piazza nel 1667),  con il contributo dei maggiori artisti del XVI e XVII secolo; perciò tappa della Via Francigena (Canterbury-Gerusalemme)

SAN PIETROrom

E’ il più importante centro della cristianità e della Chiesa cattolica. L’odierna Basilica è stata costruita nel sito di una precedente del IV secolo, voluta dall’imperatore Costantino, primo progetto di Michelangelo (autore anche della Cupola), poi di Bramante (autore anche del Cortile del Belvedere).

Notiamo che Michelangelo assunse la guida della Fabbrica nel 1546, riducendone le dimensioni volute all’inizio; il che fece scrivere a Giorgio Vasari minor forma, ma sì bene a maggior grandezza con satisfazione di tutti quelli che hanno giudizio”. 

Seppure Michelangelo non ne vide la fine, rese impossibile distruggere il già costruito, ponendo le basi perché i lavori proseguissero in continuità con i suoi progetti, fra i quali fu straordinario il tamburo a sostegno della cupola, un cilindro in travertino a vista.

(Piazza, Basilica, Cupola e Colonnato, in una fotografia del 1909)

L’interno della maggiore tra le basiliche papali (spesso descritta come la più grande chiesa del mondo) è ricco di splendidi mosaici e capolavori dei grandi artisti del passato; l’esterno fu di impianto rinascimentale e venne modificato durante i lunghi tempi di costruzione (cupola di Michelangelo, piazza di Maderno, colonnato del Bernini), accanto a uno dei maggiori patrimonio di storia e cultura (Musei Vaticani, Stanze di RaffaelloCappella Sistina e giardini)

(vedi Biglietti MUSEI VATICANI e CAPPELLA SISTINA )

—————————————————————————————-

- San Paolo fuori le Mura (Ostiense), fuori dal centro storico, fu opera dell’imperatore Costantino, che alzò nel 324, sulla tomba dell’apostolo. Il quadriportico ha 146 colonne di granito bianco, le cinque navate sono sostenute da 80 colonne.

Il 29 giugno 2009 si è concluso l’ “Anno PAOLINO“, ”anno giubilare” straordinario aperto il 28 giugno 2008, quale bimillenario dalla nascita di San Paolo, collocata fra il 7 e il 10 d.C. 

Curiosità:

La Chiesa di “San Paolo entro le mura” è la Chiesa anglicana costruita nel 1880, in Via Nazionale.   

————————————————————–

Una curiosità: le quattro basiliche papali sono tutte aree extraterritoriali dello Stato del Vaticano, non soltanto quindi San Pietro che vi si trova fisicamente, ma anche le altre.

  • così come il complesso del Laterano, l’Università Gregoriana e l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù e molti altri luoghi di Roma; 
  • o altri luoghi del Lazio, come la residenza di Castelgandolfo.
  • o sempre in Italia, il Santuario di Pompei e alle Basiliche di san Francesco ad Assisi, di Sant’Antonio a Padova e della Santa Casa di Loreto (Ancona).

————————————————————-

Le Basiliche di San Pietro e di San Giovanni in Laterano sono fra "I 10 luoghi di Roma da non perdere"

per altri luoghi di culto, vedi sezione CHIESE E BASILICHE)

 

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

"A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012)

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al: 5 gennaio 2013

——————————————-

Arte e Storia

Roma rinascimentale e barocca 

 Caravaggio a Roma

 

 Itinerari suggeriti

 

Opera d'arte

Madonna dei Pellegrini, Chiesa di Sant'Agostino, Roma 

 

Caravaggio nelle Chiese

  • - i tre dipinti sulla vita di San Matteo, nella Chiesa di San Luigi de’ Francesi, Largo Toniolo (Piazza Navona):
  •  
  • - Vocazione di San Matteo
  • - San  Matteo e l'Angelo
  • - Martirio di San Matteo
  •  
  • - la “Madonna dei Pellegrini nella Chiesa di Sant Agostino, Piazza di Sant'Agostino (Piazza Navona)
  •  
  • - i due dipinti sui Santi Patroni di Roma, San Pietro e San Paolo, nella Chiesa di Santa Maria del Popolo;, Piazza del Popolo:
  • - la ”La crocefissione di San Pietro”  e
  • - “La conversione di San Paolo”,
  • - e il "San Francesco in meditazione" nella Sagrestia della Chiesa dei Cappuccini (Via Veneto)

(vedere Chiese con dipinti di Caravaggio. in CULTO e ARTE. Chiese)

Caravaggio in Musei e Gallerie  

  • - alla Galleria Borghese, Villa Borghese:
  • .- Fanciullo con canestro di frutta
  • - “Davide e Golia”
  •  - “Madonna dei Palafrenieri”, 
  • - "Bacchino malato"
  • - "San Gerolamo"
  • -      Opera d'arte                            

Giovane con canestro di frutta, Galleria Borghese, Roma

  •  
  • - “alla Galleria Nazionale d’Arte Antica, sede di Palazzo Barberini :
  • - "Giuditta e Oloferne” e  “Narciso” , 

     

            

  •  
  • -  alla Galleria Nazionale d'Arte Antica, sede di Palazzo Corsini"San Giovanni Battista",

 

San Francesco in meditazione, Chiesa dei Cappuccini, ROma

  • - - "San Giovanni Battista" ai Musei Capitolini, Campidoglio (recentemente restaurato)

 

San Giovanni Battista, Musei Capitolini, Roma

Caravaggio in Gallerie Private

  • - Galleria Doria Pamphilj, "Maddalena penitente"
  • - ",

    Opera d'arte

——————————————————————————–

 

——————————————————————————-

Quanto al barocco a Roma…

 

Altre opere di ARTE BAROCCA, in centro storico:

Piazza Navona, Pantheon e Fontana di Trevi,  così come da noi suggerito

Chiese barocche-

  • - Chiesa di Santa Maria della Pace, con Chiostro del Bramante;
  • - Chiesa di Sant'Agnese in Agone, Piazza Navona, di Borromini
  • - Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane, sempre di Borromini
  • Chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza (con Lanterna e Cortile del Borromini),
  • - Chiesa di Sant’Ignazio di Lojola,
  • - Chiesa del Gesù, tutti luoghi vicini tra loro.
  • - Chiesa di Santa Maria in Vallicella

(vedere Chiese della Controriforma. in CULTO e ARTE. CHIESE)

Piazza barocche

COME ARRIVARE: bus 87, fermata Corso Rinascimento (tra Navona e Pantheon).

 

 

 

 Gli itinerari suggeriti sono  a corredo della Mostra Evento "Caravaggio"al Quirinale

conclusasi il 13 giugno 2010 (vedi),

nonché della Mostra "I colori del buio" a Palazzo Ruspoli, terminata il 18 luglio 2010.,

considerando che l'unica mostra in corso è "Caravaggio e i caravaggeschi" , a Firenze, prorogata al 9 gennaio 2011;

 

e la Mostra "Caravaggio. La bottega del genio", Palazzo Venezia, dal 22 dicembre 2010 al 29 maggio 2011

 

——————————————————————————–

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

"A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro,

5 gennaio 2013)

apr
01

Speciale. Mostra Evento ” CARAVAGGIO ” al Quirinale

Posted by: | Comments Commenti disabilitati

A cura di: Direzione dei Bed & Breakfast " A home for holiday " e " A room for holiday " di Roma Centro

Aggiornato: al 3 gennaio 2012

 

"CARAVAGGIO" al Quirinale

 

Mostra Evento, dal 20 febbraio al 13 giugno 2010

 

 

-

Canestra di frutta, Biblioteca Ambrosiana di Milano

——————————————-

A 400 ANNI DALLA MORTE DI CARAVAGGIO E

A 10 ANNI DALL'APERTURA DELLE SCUDERIE DEL QUIRINALE

 

————————————

 

 Mostra alle SCUDERIE DEL QUIRINALE, di fronte al Palazzo del Quirinale, si è conclusa con successo la mostra, che ha registrato oltre 500.000 presenze.

DOVE: Scuderie del Quirinale, Via XXIV Maggio n. 16 (Piazza del Quirinale)

COME ARRIVARE: Metropolitana Linea A, fermata Repubblica; di qui, lungo Via Nazionale, fino a via XXIV Maggio.

DURATA: Mostra dal 20 febbraio al 13 giugno 2010

ORARIO:

  • Tutti i giorni: da domenica a giovedì: h. 10-20;
  • venerdì e sabato: h. 10-22,30.

In occasione del quarto centenario dalla morte di Michele Merisi da Caravaggio (1610), dopo la recente Mostra “Caravaggio Bacon” alla Galleria Borghese, terminata il 24 gennaio scorso, ed in attesa della prossima Mostra al polo museale di Firenze, dal 22 maggio al 10 ottobre 2010,  questo è un percorso sintetico e tematico, non antologico, né strettamente cronologico, di opere “capitali” ovvero solo quelle accreditate ufficialmente (vedi infra, riepilogo mostre attuali in Italia su Caravaggio).

Una mostra lineare ed emozionante, immaginata secondo un criterio assolutamente rigoroso e in un'ottica radicalmente innovativa e aggiornata.

In anni recenti, il gran numero di ricerche, studi, esposizioni e interventi sulle vicende biografiche e aratistiche del celebre "genio lombardo" ha confermato l'universale e crescente interesse sulle sue opere e il ruolo cardine di Caravaggio all'interno della storia dell'arte degli ultimi 400 anni.

"Luce in scena" Laboratorio d'arte, per conoscere il talento rivoluzionario di Caravaggio:

  • per scuole d'infanzia e primaria, dal lunedì al venerdì mattina;
  • per ragazzi dai 7 agli 11 anni, sabato e domenica pomeriggio. 

In Mostra sono esposti:

 

  • L’adorazione dei Magi” (1608), proveniente dal Museo Regionale di Messina e di cui è terminato il RESTAURO APERTO, presso la Camera dei Deputati, fino al 31 gennaio, da parte dell’Istituto del Restauro e
  • il “San Giovanni Battista”, ospitato nella Mostra “Il potere e la grazia”, sempre fino al 31 gennaio, al Museo di Palazzo Venezia (qui, insieme al “San Giovanni Battista” di Leonardo Da Vinci):

 

Caravaggio, Amor Vincit Omnia

"Amor vincit omnia", Staatliche Museum di Berlino

  

Oltre a confronti tra temi e soggetti caravaggeschi:

 

  • pale d’altare romano e altre del periodo siciliano, tra cui il Seppellimento di Santa Lucia, quasi dipinta in articulo mortis, e che rappresenta il punto estremo della parabola esistenziale del Merisi;
  • il Ragazzo con il canestro di frutta, opera giovanile, e il Bacco della Galleria degli Uffizi di Firenze, (che vi torneranno per il 22 maggio, insieme al Sacrificio di Isacco e all'Amor dormiente),  per la mostra "Caravaggio e i caravaggeschi a Firenze" e
  • la Canestra di frutta della Biblioteca Ambrosiana di Milano, mai uscita dalla sua sede, opera che è il simbolo della Mostra, pur non essendo la natura morta il soggetto più rappresentativo  di Caravaggio che preferiva dipingere le persone;
  • Davide con la testa di Golia dalla Galleria Borghese di Roma, dove la testa di Golia è un autoritratto di Caravaggio;
  • Giuditta che tagliala testa ad Oloferne, dalla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Roma, dipinto poco dopo la decapitazione a Castel Sant'Angelo di Beatrice Cenci;
  • le due versioni della Cena di Emmaus, rispettivamente, della National Gallery di Londra e della Pinacoteca di Brera, la più recente delle quali risulta la più disincantata e spoglia mentre nella precedente compare la canestra di frutta di Milano;
  •  I musici dal Metropolitan Museum di New York e il Suonatore di liuto del Museo dell’Hermitage (che tornerà a San Pietroburgo entro il 15 maggio), in materia di musica, soggetto spesso rappresentato in quell'epoca;
  • I Bari,  del Kimbel-Art Museum di Fort Worth (pendant ideale de "La buona ventura", 
  •  l’Amor vincit omnia, l'Amor vincitore, dallo Staatliche Museum di Berlino (opera gioiosa in cui l'Amor vincitore, Eros giovinetto dal sorriso che conquista, prevale sul mondo e le arti, rappresentate da simboli ai suoi piedi); e l'Amor dormiente, di Palazzo Pitti a Firenze
  • le tre versioni del San Giovanni Battista, rispettivamente, dei Musei Capitolini  (vedi, a lato, PROPOSTE. ARTE e STORIA), dalla Galleria Corsini di Roma e dal Nelson-Atkins Museum di Kansas City.

 

Sono infine qui, seppur raramente concesse per mostre a carattere temporaneo:

  •  
  • la Deposizione, proveniente dai Musei Vaticani ( un quadro struggente di Cristo illividito dalla morte);
  • l’Annunciazione del Museo di Nancy, restaurata per l’occoasione di un progetto congiunto Italia-Francia;
  • l’Incoronazione di Spine dal Kunsthistorisches Museum di Vienna ( dove un Cristo bellissimo si inchina al proprio sacrificio);
  • la Conversione di Saulo, provenienente da collezione privata, vi tornerà il 4 giugno (è la prima versione, non accettata dalla committenza,  del dipinto visibile in Chiesa di Santa Maria del Popolo, l'unico dipinto su tavola, in questo caso legno di cipresso, e dall'impianto teatrale);
  • mentre la Flagellazione di Cristo arriverà alle Scuderie il 14 aprile, dopo l'esposizione "Ritorno al Barocco. Da  Caravaggio a Vanvitelli" a Napoli.
  • il Riposo durante la fuga in Egitto ha lasciato le Scuderie il 22 marzo per essere esposto a Villa del Principe Doria a Genova, nell'ambito della mostra "Caravaggio e l'arte della fuga.La pittura di paesaggio nelle Ville Doria Pamphili".

Opera d'arte

"Incoronazione di spine", Kunsthistorisches Museum di Vienna

————————————————————————

 

Riepilogo Mostre intitolate a Caravaggio

per il 4° centenario dalla sua morte (1609)

nel corso di 2009 e 2010

 

- Caravaggio Bacon“, Galleria Borghese, Roma, dal 2 ottobre 2009 al 24 gennaio 2010;

- “Ritorno al Barocco. Da Caravaggio a Vanvitelli”, in più musei Napoli,  dal 12 dicembre 2009 all'11 aprile 2010;

- “Caravaggio e i caravaggeschi a Firenze”, Galleria degli Uffizi, 22 maggio-27 ottobre 2010;
  • prorogata al 9 gennaio 2011


- “Caravaggio e l’arte della fuga. La pittura di paesaggio nelle Ville Dora Phampili“, Villa del Principe Doria, Genova, dal 26 marzo al 26 settembre 2010.

———————————————————–

Terminati gli incontri "A proposito di Caravaggio" 

al Palazzo delle Esposizioni, 25 febbraio – 9 aprile 2010

  • con gli storici dell’arte:
  • giovedì 25 febbraio: Claudio Strinati: "Introduzione a una mostra",
  • giovedì 4 marzo: Rossella Vodret (curatrice della Mostra): "Caravaggio: la tecnica"; 
  • giovedì 11 marzo: Antonio Paolucci: "La religione di Caravaggio. Considerazioni sulla " " Deposizione " ";
  • giovedì 18 marzo: Maurizio Calvesi:"Caravaggio senza maledizioni";
  • giovedì 25 marzo: Alessandro Zuccari:" L' "Annunciazione" del Caravaggio. Il particolare smarrito";
  • giovedì 1° aprile: Mila Gregori: "Ricerche caravaggesche" e
  • venerdì 9 aprile: Maurizio Marini: "Verso sud".

 —————————————–

Rossella Vodret, soprintendente al polo museale romano e curatrice della mostra, ha elaborato la teoria, secondo la quale Caravaggio ha sempre dipinto se stesso, a cominciare dal “Narciso”, quadro non effettuabile senza l’ausilio dello specchio, che sicuramente il Merisi usava.

Dichiara la Vodret: “Una domenica ho posizionato due specchi come immaginavo che avesse fatto Caravaggio e ho chiesto a mio marito di fare da modello. Il risultato è stato identico a quello del quadro. E’ evidente che l’artista mentre si specchia, si sta al tempo stesso ritraendo, la mano che sfiora l’acqua doveva in pratica reggere Il pennello“.

Non solo Narciso, ma anche Bacco e il ragazzo morso dal ramarro sono autoritratti di Merisi da giovane; come i personaggi maschili della “Adorazione dei pastori”.

  • Da marzo sarà visitabile una ricostruzione, ad opera della Vodret, dello studio romano di Caravaggio in una delle sale di Palazzo Venezia: pareti nere, un’unica fonte di luce dall’alto, specchi, tele, una chitarra e un violino, due spade e un paio di orecchini

—————————————————————————

Per altre opere di Caravaggio a Roma,

vedere. ARTE ROMA RINASCIMENTALE E BAROCCA. Caravaggio ed altri)

Itinerari da noi suggeriti

  • - in centro storico, nelle Chiese con con dipinti di Caracaggio e

  • - nelle collezioni di Musei e Gallerie di Roma.

 

e   Mostre 2009-2012  

     

    1. Mostra "Caravaggio Bacon", Galleria Borghese
    2. Mostra Evento "CARAVAGGIO" alle Scuderie del Quirinale, e correlate Lezioni su Caravaggio al Palazzo delle Esposizioni;
    3. "I colori del buio", Palazzo Ruspoli;
    4. "Caravaggio a Roma", Archivio di Stato;
    5. "La notte di Caravaggio", 17/18 luglio 2010;
    6. "La bottega del genio. La Cappellla Contarelli", Museo di Palazzo Venezia; e
    7. "Roma al tempo di Caravaggio. 1600-1630", Museo di Palazzo Venezia (vedi supra);

     

     

    ——————————————-

    per altre mostre monografiche alle Scuderie del QUIRINALE:
     

     

     

     

    —————————————————————————————–

    ( a cura della Direzione dei Bed and Breakfast

    " A room for holiday " e " A home for holiday " di Roma Centro,

    3 gennaio 2012)

    Comments Commenti disabilitati