Archive for Arte.Rinascimento,Barocco

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast A home for holiday” e “A room for holiday

di Roma Centro (zona San Giovanni in Laterano)

Aggiornato al: 10 agosto 2011

————————————–

 

 

Speciale NATALE. CAPODANNO, EPIFANIA a Rom a .  

Cultura in città

Arte, Storia e Scienza

Mostre ed Eventi, gennaio e febbraio 2011

 

 

Mostre Arte e Cultura

 

ARTE. RINASCIMENTO: Il Ritratto di musico di LEONARDO Musei Capitolini, dall'8 dicembre al 16 febbraio 2011

  •   .vedi nostra Pagina

MOSTRA Arte Evento Roma. “Vincent Van Gogh”, Complesso del Vittoriano, dall’ 8 ottobre 2010 al 6 febbraio 2011 PROROGATA AL 20 FEBBRAIO 2011

  • vedi nostra pagina

Mostra "I GRANDI VENETI. Da Pisanello a Tiziano, da Tintoretto a Tiepolo", Chiostro del Bramante, dal 14 ottobre 2010 al 30 gennaio 2011

  • vedi nostra pagina

  .

ARTE e STORIA. Mostra sui 150 anni Italia Unita “1861. I PITTORI DEL RISORGIMENTO”, Scuderie del Quirinale, Roma, dal 6 ottobre 2010 al 16 gennaio 2011

  • vedi nostra pagina

.

Mostra "Lucas CRANACH. L'altro RINASCIMENTO", Galleria Borghese, dal 15 ottobre 2010 al 13 febbraio 2011 

.

Mostra "I due imperi. L'aquila e il dragone", Museo di Palazzo Venezia, 19 novembre 2010 – 6 febbraio 2011

  • vedi nostra pagina

 

Mostra. Arte e Storia. "Roma e l'antico, Realtà e visione nel 700", Fondazione Roma Museo, fino al 6 marzo 2011 e "Pablo Echaurren. Chromo Sapiens",  fino al 13 marzo 2011

  • vedi nostra pagina

 

Mostra "Il Trittito di Beffi", Senato della Repubblica, Palazzo Giustiniani, dal l' 8 dicembre 2010 al 16 gennaio 2011

  • Madonna in trono con il Bambino, la Natività, l'Annuncio ai pastori, il Transito e l'Incoronazione della Vergine,dipinto a tempera su tavola, fine sec. XIV – inizi sec. XV
  • .
  • Si tratta di un'opera proveniente dal Museo Nazionale dell'Aquila, sopravvissuta al terremoto del 6 aprile 2009 che ha distrutto il centro storico del capoluogo abruzzese.
  • .
  • Ingresso gratuito, dalla Portineria di Via della Dogana Vecchia (bus 81, 87 e 186, fermata Corso Rinascimento-Piazza Navona)
  • .
  • Il Presidente del Senato, Renato Schifani, ne ha inaugurato l'esposizione il 7 dicembre 2010.
  • Prosegue così anche quest'anno, il progetto culturale 'Dai Musei al Senato', dopo l'esposizione nel 2009 de 'Il pugilatore in riposo' proveniente dal Museo Nazionale Romano, ove si trova stabilmente. 

 

ARTE BAROCCA. Mostra “CARAVAGGIO. La bottega del genio”, Palazzo Venezia, dal 22 dicembre 2010 fino al 29 maggio 2011

—————————————————————

  ROMA CITTÀ NATALE. UNA FESTA UNICA AL MONDO”

 

EVENTI IN CORSO:

 

Chagall. Il mondo sottosopra, Museo dell'Ara Pacis, 22/12/2010 – 27/03/2011
 
 

 

Il "bianco" a tavola , Musei Capitolini, 20/10/2010 – 16/01/2011  
 
 
 
EVENTI TERMINATI:
 

 

L’Intimo Mistico dell’Opera, Centrale Montemartini, 10/12/2010 – 09/01/2011
 
Giovanni Barracco. Patriota e collezionista, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, 19/09/2010 – 09/01/2011
 
 
Not(t)e sotto l’albero, Musei Capitolini, 08/01/2011
 
In nome della madre , Musei Capitolini, 29/12/2010
 
 
Montemartini Centrale di Note , Centrale Montemartini, 29/10/2010 – 08/01/2011
 
Una briciola di cielo, Museo della Civiltà Romana, 08 – 09/01/2011
 
Il quadro di Natale, Museo di Roma, 22/12/2010
 
I colori dell'Ara Pacis, Museo dell'Ara Pacis, 26/12/2010 – 06/01/2011
 
Francesco, una via per la Pace, Museo della Civiltà Romana, 05/01/2011
 
Pasqua Bbefania, Museo di Roma in Trastevere, 02 – 05/01/2011
 

 

 

—————————————————————

Altre nostre pagine su SPECIALE NATALE e CAPODANNO a Roma

 

Speciale NATALE e CAPODANNO a Roma, e non solo. Eventi di SPETTACOLO, in città, da dicembre 2010 a gennaio 2011 (CONCERTI: Venditti e Baglioni)

.

Speciale NATALE a ROMA. UTILITA’: Shopping e potenziamento TRASPORTI in CENTRO, dall’8 al 24 dicembre 2010.

.

Speciale NATALE e CAPODANNO a Roma. TEMPO LIBERO in città, da dicembre 2010 a gennaio 2011 (Circo, Piste ghiaccio, etc.)

.

Speciale NATALE e CAPODANNO (compresa l’Epifania). CULTO, Cultura e SVAGO. Eventi a Roma per le FESTE NATALIZIE, da dicembre 2010 a gennaio 2011

.

Speciale NATALE 2010 e tutte le feste natalizie. LIBRI, FILM, CANZONI … e idee in B&B tra un luogo di Roma e l'altro

————————————————————————————

N.B: Spesso gli eventi di cui sopra, si svolgono proprio :

 

- in alcuni de "I 10 luoghi di Roma da non perdere" o

-  in uno dei "I 15 tesori di Roma da scoprire"; o

- dei "Punti panoramici" della Capitale

—————————————————————————————-

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday"

di Roma Centro,

10 agosto 2011

 

 

.

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast A home for holiday” e “A room for holiday

di Roma Centro (zona San Giovanni in Laterano)

Aggiornato al: 15 novembre 2011

————————————–

 

 

ARTE. RINASCIMENTO

 

 PITTURA: "Il Ritratto di musico" di Leonardo da Vinci

 

   

 

 

ai Musei Capitolini, Roma

 

dall'8 dicembre 2010 al 16 febbraio 2011 (dal Ponte dell'Immacolata in poi)

 

DOVE: Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio, Palazzo dei Conservatori, Sala degli Orazi e Curiazi

COME ARRIVARE: bus per Piazza Venezia:

  • bus 81, 810, fermata Piazza Venezia, lato Campidoglio;
  • -
  • bus 53, 85, 87, 186, 571, fermata Piazza Venezia, lato Vittoriano.
  •  

 

EVENTO e Durata:

 

 

- "Ritratto di musico", dipinto di Leonardo da Vinci, dall' 8 dicembre 2010 al 16 febbraio 2011

 

DESCRIZIONE: Si tratta di un'opera del 1485 circa, cm 43 x cm 31, proveniente dalla Pinacoteca Ambrosiana di Milano

 

Da notare che a Roma, le due opere di Leonardo sono:

  • Ritratto di San Gerolamo, Città del Vaticano, Pinacoteca Vaticana
  • .
  • Leda, Galleria Borghese (trattasi di copia di pittore leonardesco dell'opera originale del Maestro, andata perduta)
  •  

——————————————————–

 

RIFERIMENTI INTERNI

 

Nostre pagine su precedenti opere in Mostra a Roma

 
- di Leonardo:
 
-Nostre pagine su opere permanenti a Roma  di Leonardo

 

 

RIFERIMENTI ESTERNI

Mostra "La mente di Leonardo", Palazzo Venezia, 2009

Mostra "Leonardo. L'uomo vitruviano fra arte e scienza", Galleria dell'Accademia, 2009

——————————————-

Dalla Mostra al Museo che la ospita:

 

Nostra pagina

 

sui Musei Capitolini uno de "I 10 luoghi di Roma da non perdere"

in Piazza del Campidoglio, uno dei "Punti panoramici di Roma"

 

Proposte. Mostre Arte a Roma, inizio 2011

 

 

Mostra di un dipinto capolavoro

 

"Donna alla toiletta" di Rembrandt, fino al 15 settembre 2011

 

e

Roma, Musei Capitolini

 

Leonardo e Michelangelo. Capolavori della grafica e studi romani

Dal 27 ottobre 2011 al 12 febbraio 2012
 
Sessantasei disegni capolavoro: quelli di Leonardo da Vinci provengono dalla collezione della Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano, quelli di Michelangelo Buonarroti dalla Fondazione Casa Buonarroti di Firenze.
 
 

Fiumicino, Aeroporto Leonardo da Vinci, Terminal 1

mostra: Il Genio di Leonardo

Dal 12 ottobre 2011 al 30 aprile 2012

 
Di ambedue le mostre, è dato conto nella nostra pagina:
 
 

 

—————————————————————————————-

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday"

di Roma Centro,

15 novembre 2011

 

 

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast A home for holiday” e “A room for holiday

di Roma Centro (zona San Giovanni in Laterano)

Aggiornato al: 15 novembre 2011

————————————–

 

 

ARTE. RINASCIMENTO

 

 "I due lottatori" di MICHELANGELO,  ai Musei Capitolini di Roma

 

Due lottatori   

 

 

dal 30 ottobre 2010 al 16 febbraio 2011

 

DOVE: Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio, Palazzo dei Conservatori, Sala degli Orazi e Curiazi

COME ARRIVARE: bus per Piazza Venezia:

  • bus 81, 810, fermata Piazza Venezia, lato Campidoglio;
  • -
  • bus 53, 85, 87, 186, 571, fermata Piazza Venezia, lato Vittoriano.
  •  

 

EVENTO e Durata:

 

- "Ettore e Caco", scultura di Michelangelo Buonarroti, in Mostra, dal 30 ottobre al 5 dicembre 2010,

  • ultimi giorni,  prima del Ponte dell'Immacolata

 

( seguirà, l'esposizione del "Ritratto di musico", dipinto di Leonardo da Vinci, sempre ai Musei Capitolini, dall' 8 dicembre 2010 al 16 febbraio 2011
  • dal Ponte dell'Immacolata,  in poi
 

 

DESCRIZIONE: I due lottatori , provenienti dalla Casa Buonarroti di Firenze sono "Ettore e Caco", un bozzetto in terracotta e quattro frammenti sparsi

  • Anteprima mondiale al di fuori della "Casa", come dichiarato dalla sua Direttrice, Pina Ragionieri, in un'intervista a "Il Messaggero" del 29/10/2010: "Non l'abbiamo mai prestata, nemmeno i bozzetti"

 

 

 

——————————————————–

 

RIFERIMENTI INTERNI

 

Nostre pagine su precedenti opere di Michelangelo:

 

Nostre pagine su opere permanenti a Roma di Michelangelo:

———————————————

 

RIFERIMENTI ESTERNI

Opere di Michelangelo su Wikipedia

CasaBuonarroti

 

——————————————-

Dalla Mostra al Museo che la ospita:

 

Nostra pagina

 

sui Musei Capitolini,

 

in Piazza del Campidoglio,

 

——————————-

 Vedi anche nostra pagina

Proposte. Mostre Arte a Roma, inizio 2011

 

e Mostra

Roma, Musei Capitolini

 

Leonardo e Michelangelo. Capolavori della grafica e studi romani

Dal 27 ottobre 2011 al 12 febbraio 2012
 
Sessantasei disegni capolavoro: quelli di Leonardo da Vinci provengono dalla collezione della Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano, quelli di Michelangelo Buonarroti dalla Fondazione Casa Buonarroti di Firenze.
 
in nostra pagina:
 
 

 

—————————————————————————————-

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday"

di Roma Centro,

15 novembre 2011

 (A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al 9 gennaio 2013 

 

Arte e Storia. Culto.

 

MUSEI  VATICANI, San Pietro, Vaticano

———————————————-

 

Visita ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina

 

 

ORARIO: lunedì-sabato h. 9-18 (ultima entrata entro le ore 16).

     

Chiuso la domenica, eccetto l'ultima del mese, nella quale l' ingresso è gratuito,

  • a meno che non sia coincida con la Pasqua, la Festa di SS Pietro e Paolo (29 giugno) e i giorni di Natale e Santo Stefano (25 e 26 dicembre).
  •  

DOVE: Viale  Vaticano, San Pietro, Città del Vaticano  

COME ARRIVARE: Metropolitana Linea A, fermata Cipro – Musei Vaticani.  

PRENOTAZIONE BIGLIETTI: on line

  • oppure ingresso Viale delle Mura Vaticane, entrata ore 9-16, chiusura ore 18

PRENOTAZIONE visitatori portatori di handicap:

Prenotazione VISITE NOTTURNE "Notturni d'autore"

  • visite venerdì sera, dal 4 maggio al 26 ottobre 2012
  • dalle ore 19 alle ore 23 (ultimo ingresso alle ore 21,30)
  • escluso periodo dal 20 luglio al 31 agosto

 

 I Musei Vaticani, voluti dal Papa Giulio II, dal 1500, sono tra le più alte testimonianze dell’arte italiana,

  • - con un immenso patrimonio culturale e storico di oltre 70.000 oggetti,
  • .
  • - a partire dall'umanesimo quattrocentesco dell'architetto Leon Battista Alberti e il pittore Beato Angelico e
  • .
  • - dal rinascimento cinquecentesco di Bramante, Raffaello e Michelangelo.

 

La VISITA comprende:

  • l- e Gallerie (dei Candelabri, degli Arazzi, delle Carte Geografiche),
  • .
  • - e Stanze e Loggia di Raffaello (che a Roma disegnò anche una loggia a Villa della Farnesinia),
  • .
  • - infinela Cappella Sistina, nella quale gli affreschi di maestri del ‘400 quali  Botticelli, Perugino, Signorelli e Ghirlandaio fanno da cornice al capolavoro di  Michelangelo (sua anche la Cupola di San Pietro).

 

I Musei Vaticani, come dal Sito Ufficiale, sono:

 

 

———————————-

La Cappella Sistina

 La Cappella prende il nome dal fondatore papa Sisto IV ed ospita i celeberrimi affreschi di Michelangelo nella volta e sulla parete di fondo con il "Giudizio Universale".

(La Volta della Cappella Sistina)

 

Costruita da Giovannino de' Dolci tra il 1475 ed il 1481 d.C., le decorazioni di Perugino, Botticelli, Signorelli e il Ghirlandario comprendeno i finti tendaggi, le "Storie di Mosè e di Cristo" ed i ritratti dei Pontefici, mentre Pier Matteo d'Amelia dipinse per l'inaugurazione sulla volta un cielo stellato.

Ma il nipole di Sisto V, Papa Giulio II della Rovere, decise di modificare le decorazioni, affidando l'incarico a Michelangelo Buonarroti, 25 anni dopo l'inaugurazione del 1483. Di qui ebbero origine i nove episodi della Genesi, tra i quali la splendida "Creazione di Adamo".

Affrescare la Cappella per Michelangelo che era principalmente uno scultore, fu un'enorme fatica, che ne minò il fisico, ma gli dette gloria immortale.

L'effetto compositivo d'insieme fu dovuto anche alla scelta di un collante speciale, costituito dal legame maltato forte.

Per l'impianto architettonico della volta, Michelangelo, da straordinario architetto quale era, non trascurò alcun dettaglio, tant'è che ogni volto è un ritratto, su tutti quello di Adamo al cospetto di Dio, con le dita che quasi si sfiorano nella Creazione.

(Cappella Sistina, Genesi, particolare della Creazione di Adamo)

E ancora nel 1533 Clemente VII dei Medici ordinò a Michelangelo di sostituire alcuni affreschi del Perugino, ed egli dipinse  il Giudizio Universale.

Nel quale egli si espresse quale eccelso pittore dallo stile inconfondibile fatto di colori pieni e vividi, in una concezione opposta a quella dello "sfumato" di Leonardo da Vinci, suo coevo.

Il Giudizio è la più sconvolgente testimonianza delle ripercussioni psicologiche e religiose del Sacco di Roma del 1527, ad opera di un esercito di mercenari protestanti, evento che scosse le coscienze più che danneggiare il patrimonio storico-artistico.

(Il Giudizio Universale, Cappella Sistina)

————————————

Curiosità:

Ai nudi della Cappella Sistina, dipinti da Michelangelo, il pittore Daniere Ricciarelli, noto come Daniele da Volterra, mise, per ordine papale i "braghettoni", nel 1565.

 

L'ultima spolveratura della Cappella Sistina, di ben 2.500 mq di superfici dipinte, è stato compiuto per 21 notti, fino al 14 dicembre 2012

vedi nostra pagina

Speciale NATALE 2012 CAPODANNO ed EPIFANIA 2013 – Eventi a Roma feste natalizie e notte San Silvestr

————————————
Le Stanze di Raffaello

il cui nome è dovuto agli affreschi realizzati da Raffaello in quattro sale appartenenti all'antica residenza di papa Giulio II.

Sono la "Sala di Costantino", la "Stanza di Eliodoro", la "Stanza della Segnatura" e la "Stanza dell'incendio di Borgo".

La scuola di Atene

("Scuola di Atene", Stanza della Signatura)

 

http://www.trasfigurazione.it/raff.jpg

Di Raffaello, è esposto l'ultimo suo dipinto  la "Trasfigurazione, nella Pinacoteca Vaticana )

 

 

 

—————————————

 

Percorsi artistici consigliati:

Opere di MICHELANGELO a Roma:

Opere di RAFFAELLO A Roma:

  • vedi PROPOSTE.CHIESE,BASILICHE (Chiesa di Santa Maria della Pace e Chiesa di Sant'Agostino)
  • Villa Farnesina,
  • Galleria Borghese (PROPOSTE.ARTE,STORIA).

 Opere di CARAVAGGIO a Roma:

  • oltre alla "Deposizione" nei Musei Vaticani,;
  • vedi pagina : Mostra CARAVAGGIO al QUIRINALE, terminata il 13 giugno 2010
  • vedi PROPOSTE.ARTE,STORIA, Roma rinascimentale e barocca. Itinerari di Caravaggio a Roma
  • Mostra "I colori del buio", Palazzo Ruspoli
  • Gallerie (Borghese e Nazionale d'Arte Antica)  e Musei Capitolini (di cui alcuni dipinti alla Mostra alle Scuderie);
  • PROPOSTE,CHIESE,BASILICHE ("Chiese con dipinti di Caravaggio") : i cosiddetti "Sei Caravaggio gratuiti"

 Opere di BRAMANTE a Roma

  • PROPOSTE.CHIESE,BASILICHE
  • Chiostro del Bramante (Santa Maria della Pace)
  • Tempietto del Bramante (San Pietro in Montorio)

—————————————————

 

 

 

I Musei Vaticani sono, per noi, tra   "I 10 luoghi di Roma da non perdere",

insieme alla Basilica di San Pietro e Piazza San Pietro, da visitare insieme.

Sempre in Vaticano, hanno luogo Messe, Benedizioni ed uìUdienze papali.

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

 

 

 —————————————————

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast 

 “A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro, 

  8 gennauio 2013

 

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012 

 

ARTE e STORIA. CULTO

 

BASILICA DI SAN PIETRO e PIAZZA, Vaticano

 

 

(Piazza San Pietro e la Basilica, in una fotografia del 1909)

————————————————————————————

PIAZZA SAN PIETRO

 

Piazza San Pietro è la piazza più monumentale del mondo ed è una delle più belle piazze di Roma.

 

E' racchiusa dentro il colonnato di Gian Lorenzo Bernini, costituito da due emicicli che formano una ellittica con un asse maggiore di m. 196 e uno minore di m. 148.

I due emicicli constano di 248 colonne, 142 per lato (le più esterne misurano m. 1,45 di diametro), disposte in quadruplice fila con tre ambulacri intermedi, di cui quello centrale assai spazioso. Le 140 statute che ornano in alto il grandioso Colonnato berniniano sono alte m. 3,24 e quelle della facciata m. 5,65.

Questo "abbraccio" della Piazza fu voluto da Bernini che disse: "essendo la chiesa di S. Pietro matrice di tutte le altre doveva haver un portico che per l'appunto dimostrasse di ricevere a braccia aperte maternamente i Cattolici per confermarli nella credenza, gli eretici per riunirli alla chiesa, e gl'Infedeli per illuminarli alla vera fede" (Da "La Fabbrica di San Pietro")

La piazza ha una estensione di quattro ettari, con la meridiana più grande del mondo, il cui gnomone è l'obelisco.

Le due fontane sono del Maderno (1613) e del Bernini (1677): nonostante distino di oltre mezzo secolo, sono chiamate "gemelle"..

——————————————————————————–

BASILICA DI SAN PIETRO

 

 Basilica di San Pietro

 

(Basilica di San Pietro, oggi)

 

 

San Pietro è la più grande chiesa, anzi il più grande edificio sacro del mondo.

 

Occupa, esclusa la sacrestia, oltre due ettari; il raffronto con le altre chiese sono segnate sul pavimento della navata centrale con le altre maggiori chiese (San Paolo a Londra, Santa Maria del Fiore a Firenze, Duomo di Milano, Cattedrale di Colonia, Santa Sofia di Costantinopoli).

Alcuni esempi: enormi le acquasantiere, rette dai cosiddetti Angioloni; la pala d'altare è la più grande al mondo; 233 finestre e 46 altari, nove dei quali intitolati alla Madonna sotto titoli diversi.

 

Bramante demolì la vecchia basilica costantiniana per costruire il nuovo grandioso tempio commissionatogli da Giulio II, nell'ambito della "renovatio urbis Romae", avviata dal Papa che chiamò a Roma Michelangelo, Bramante e Raffaello, per la costruzione della nuova Basilica di San Pietro (dopo la distruzione dell'846 ad opera dei pirati arabi).

 

Da notare che tale "renovatio" fu portata avanti dai suoi successori, papi della famiglia dei Medici, Leone X e Clemente VII che si rifecero al modello urbanistico rinascimentale, collaudato a Firenze, realizzando anche il "tridente" viario di Piazza del Popolo.

Dopo il progetto della Chiesa e della Piazza di San Pietro presentato da Michelangelo, altri progetti furono di  Bramante, Raffaello e Maderno; mentre il Colonnato fu di Bernini.

Il progetto della Chiesa prevedeva una croce greca, che il Maderno trasformò in croce latina.

Il baldacchino di Bernini fu fatto in nove anni, grandioso (gli angeli misurano 3,50 m. di altezza) e ottenne all'inaugurazione un lungo applauso del pubblico.

Invece di essere sorretto da colonne lineari, venne poggiato su colonne tortili adorne di spirali e motivi vegetali, costituiti da rami di albero tra i quali si notano graziose figure di putti.

 

La statua di San Pietro è all'angolo destro della basilica tra la navata centrale e il transetto e reca il segno evidente di una particolare venerazione: il piede destro risulta logorato a causa del bacio che nel corso dei secoli

 

 

 

(Pietà di Michelangelo, 1499)

 

 

La Pietà, che  è l'unica statua che reca la firma di Michelangelo, si trova nella prima cappella della navata destra.

 

Essa è custodita in un apposito e trasparente dispositivo di protezione perché è una delle tre statue mutilate da vandali, l'ultima in ordine cronologico (1971), come quella di papa Clemente X (1962) e di Pio VI (1969).

 

Opera giovanile del Maestro, e' un gruppo scultoreo bellissimo e famosissimo, raffigurante la Madonna che tiene in braccio Cristo morto, un tema che Michelangelo sviluppò più volte, fino alla "Pietà Rondanini", ultima sua opera (1552-1564).

 

Maria è ritratta come una giovane donna, come la ricorda Dante nella Divina Commedia " Vergine Madre, figlia di tuo figlio".

 

Altre due statue di Michelangelo a Roma, nelle Chiese di San Pietro in Vincoli e di Santa Maria sopra la Minerva.

 

 

——————-

 

Curiosità in Basilica:

 

 

Due statue nude sono quelle della Giustizia e della Verità.

In Basilica vi sono sepolte tre donne: contessa Matilde di Canossa , la regina Cristina di Svezia e Maria Clementina, regina di Inghilterra

 

Infine, un detto popolare afferma che

San Pietro è bello per la sua grandezza e San Carlino è bello per la sua piccolezza" (dove quest'ultimo è la Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane)

 

——————————————————————

 

La Cupola di San Pietro, detta il "Cupolone"

(La Cupola, vista dall'interno)

 

La cupola ha una circonferenza di m. 42,7 ed esterna (essendo a doppia calotta) di m. 58; la sua altezza fino all'occhio della lanterna, è di m. 50,35.

Il Pantheon ha un diametro superiore di soli 44 centimetri (è la cupola dal diametro maggiore) a quello interno della cupola , ma è meno alto (m. 42,87); Michelangelo quindi ha sollevato una costruzione come quella del tempio di Agrippa all'altezza di m. 44,72, quale quella degli archi su cui poggia la cupola di San Pietro.

 

Non c'è una sola scala per la cupola, alta 136 metri e alla quale si accede salendo 537 scalini della scala più visitata. Ve ne sono altre, a chiocciola, perciò dette “lumache”.

 

 

 

Curiosità:

 

 

La Cupola, in particolari circostanze come la festa di San Pietro, veniva illuminata, risultandone una visione affascinante per Goethe che lo sottolineò nel 1787: uno spettacolo che sembra una favola prodigiosa”.

 

————————-

 

 

Per noi, la Basilica di San Pietro è tra "I 10 luoghi di Roma da non perdere",

 

luogo delle parole del Papa ai fedeli (Messe, Benedizioni Papali) mentre le Udienze hanno luogo nella Sala Nervi (vedi sezione "Il Papa e i fedeli")

 

Luogo da visitare, insieme ai Musei Vaticani (visita anche alla Cappella Sistina di Michelangelo e alle Stanze di Raffaello)

 

e una delle Basiliche Papali, insieme a San Giovanni, Santa Maria Maggiore e San Paolo fuori le Mura,

 

la Cupola, uno dei "Punti panoramici di Roma

 

San Pietro è la tappa intermedia della Via Francigena europea

  • che da Canterbury, Inghilterra,
  • passando per Santiago di Compostela, Spagna,
  • arriva a Gerusalemme, Terra Santa

—————————————————————————————-

 

Nostre pagine su Michelangelo, Opere e Mostre a Roma:

 

 

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

 

 

—————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast 

 “A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro, 

 29 aprile 2012

  

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro,

 Aggiornato al 29 aprile 2012

 

Arte e Culto. Storia di Roma

 

BASILICA di SAN GIOVANNI in Laterano, Cattedrale di Roma;

 

Palazzi Lateranensi e PIAZZA San Giovanni

 

( nel Quartiere LATERANO )

  (La Basilica, entrata principale )

 Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma

(La Basilica, entrata laterale)

 

Roma: Palazzo Lateranense

(Palazzo del Laterano)

 

DOVE. Piazza San Giovanni in Laterano e Piazza di Porta San Giovanni in Laterano   (due entrate della Basilica)

COME ARRIVARE: a piedi dal nostro B&B o con una fermata di bus

 

La BASILICA di SAN GIOVANNI in Laterano e il PALAZZO del LATERANO si affacciano sulla vasta piazza di San Giovanni, sistemata alla fine del XVI secolo. 

Piazza San Giovanni

 

Limitata dalle Mura Aureliane, risalenti alla Roma imperiale,  a destra, e direttamente collegata, a sinistra, tramite la Via di San Giovanni in Laterano (detta "lo Stradone di San Giovanni") con il Colosseo e il centro storico.

La Piazza costituisce forse un caso unico per la varietà di stili architettonici che presenta: 

  • romano, i ruderi delle antiche case di Plauzio Laterano
  • .
  • paleocristiano, il famoso Battistero
  • .
  • rinascimentale, palazzi del Laterano
  • .
  • gotico, resti dell'antica facciata della Basilica
  • .
  • ottocento, portico presso la Basilica
  • .
  • novecento, edifici del Pontificio Ateneo Lateranense

 

La Basilica e i Palazzi del Laterano

 

Culto e nome della Basilica

Essa fu dedicata inizialmente a Cristo Salvatore, la cui statua sulla sommità della Basilica, ha 7 statue di santi alla sua destra e altrettante alla sua sinistra (5 sul davanti e 2 sul lato, per ciascun verso), per un totale di 15 statue barocche gigantesche, delle quali la sua è  l'immagine centrale e trionfale.

Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma

(Le 15 statue in facciata )

Dopo il secolo IV, al nome del Salvatore si aggiunsero quelli di Giovanni Battista e di Giovanni Evangelista, cui era stato dedicato presso il Laterano un convento di monaci benedettini.

Ricca e splendida d' oro e di marmi, ad imitazione del palazzo de' Cesari, la basilica fu chiamata aurea.

 

(Interno della Basilica, navata centrale)

 

La Basilica di San Giovanni è la  più antica chiesa del mondo ed è la chiesa titolare del Vescovato di Roma.

 

 

Storia e Arte

Il Palazzo del Laterano era così detto poiché appartenente alla famiglia Laterani. Confiscato da Nerone, divenne sede di caserma, restituito alla famiglia patrizia, fu confiscato di nuovo da Costantino, primo imperatore cristiano (emanatore dell'Editto di Milano, che dal 313 d.C. consentì il culto del cristianesimo), il quale, all'inizio del IV secolo, volle qui far costruire la prima basilica cristiana di Roma.

Essa ha mantenuto la forma originale, ma è stata distrutta da due incendi e ricostruita più volte; il Palazzo fu ricostruito da Domenico Fontana nel 1586.

Gli ultimi lavori all'interno della Basilica, nel 1646, furono realizzati dal Borromini, mentre la facciata di Alessandro Galilei, con le statue gigantesche di Cristo e degli apostoli, fu aggiunta nel 1735.

Costantino poi donò alla Chiesa il palazzo che divenne il Patriarchio, cioè la residenza del papa e della Curia.

Fino al 1309 fu residenza dei Papi, che si trasferirono ad Avignone per 70 anni, il palazzo subì le conseguenze dell'abbandono e quando papa Gregorio IX tornò a Roma, preferì stabilirsi in Vaticano.

I Papi fino al 1870 venivano incoronati nella Basilica, nella quale c'è, sempre chiusa,  la Porta Santa, aperta solo durante l' Anno Santo, come avviene per le altre Basiliche papali (San Pietro, Santa Maria Maggiore e San Paolo fuori le Mura), le Chiese di Roma più visitate.

Come le altre tre, fa parte del territorio dello Stato del Vaticano (insieme alla residenza di Castelgandolfo ed altri palazzi dentro Roma; e in Italia).

Ma tra queste, è essa (e non San Pietro)  la "Cattedrale di Roma", come si legge testualmente nella  Bolla del papa Gregorio IX (1370-1378):

  • la nostra principale sede fra  tutte le altre chiese della città e dell'universo e che essa tiene il posto supremo al di sopra di tutte quante le basilcihe, anche di quella del Principe degli Apostoli di questa città”.
  • .
  • Perciò, “Madre di tutte le chiese della Città e del Mondo”

 

L'Altare del Papa ha un baldacchino gotico decorato con affreschi, risale al XIV secolo e da qui solo il Papa può celebrare la Messa.

L'Affresco di Bonifacio VIII è stato attribuito a Giotto e mostra il papa che nel 1300 proclama l'Anno Santo, il primo Giubileo della storia.

 

La Cappella di Santa Rufina, in origine il vestibolo del Battistero, ha un bel mosaico absidale con motivi di foglie a spirale.

La Cappella di San  Venanzio, che fu un colto poeta poeta latino del VI secolo, è decorata con una serie di mosaici su sfondo d'oro del VII secolo.

La Cappella Corsini fu costruita nella 1730 circa per papa Clemente XII. La Pala d'altare è una copia in mosaico del dipinto di Guido Reni di Sant'Andrea Corsini.

Le grandi porte centrali bronzee, risalenti al I sec. sono quelle originarie dell'edificio del Senato, la Curia che si trovava nel Foro Romano; mentre le piccole porte a destra, contrassegnate con una croce di bronzo, si aprono soltanto durante l'Anno Santo.

L'organo è il più grande organo monumentale esistente in Italia, ed è il più grande e il più antico di quelli romani; vi hanno suonato Frescobaldi e Handel

 

Il Battistero

Il Battistero è costituito da un'aula ottagona, la cui volta è sostenuta da otto grandiose colonne di porfido. Al centro è collocata la vasca battesimale. Sebbene molto restaurato, risale al tempo di Costantino, che lo ricavò dalla trasformazione di un ninfeo a pianta circolare appartenenente alla famiglia dei Laterani e può essere considerato il più antico di Roma, sebbene sia giunto fino a noi nella circostruzione eseguita da Sisto III (432-440).

Battistero lateranense

Assunse nel 432 d. C. la forma ottagonale, che ha rappresentato un modello per i battisteri di tutto il mondo cristiano, poiché essi, secondo le norme dell'antica liturgia, dovevano essere costruiti fuori dalla chiesa cattedrale.

Ha svolto ininterrottamente nei secoli la sua funzione di luogo di impartizione del sacramento del battesimo.

 

Il Chiostro

Il Chiostro di San  Giovanni, costruito dalla famiglia Vassalletto nel 1220 circa, è sopravvissuto a due incendi che distrussero l'antica basilica. Con due colonne cortili gemelle e stupendi mosaici in marmo del XIII secolo, ospita oggi frammenti della basilica medievale.

 

L'obelisco

 E' il più antico obelisco egizio di Roma, proveniente dal Circo Massimo; il suo "gemello" è ora in Piazza del Popolo.

————————————————————————————————–

 

 La Basilica di San Giovanni in Laterano è tra "I 10 luoghi di Roma da non perdere".

una delle Basiliche Papali, insieme a San Pietro, Santa Maria Maggiore e San Paolo fuori le Mura

—————————————————————————————————

 

Curiosità

Luogo della Festa di San Giovanni (24 giugno), dedicata a S. Giovanni il Battista,

  • mentre il 27 dicembre si celebra S. Giovanni evangelista;
  •  

e del Concerto della Festa del Lavoro (1° maggio), appuntamento musicale gratuito,

 e, il mercatino di Natale, di fronte alla Basilica, nei giardini prospicienti il sagrato,

  • dal 3 dicembre 2011 al 6 gennaio 2012

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

—————————————————————————————-

(A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

 "A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast “A home for holiday” e “A room for holiday” di Roma Centro (zona San Giovanni in Laterano)

Aggiornato al 5 gennaio 2013

 

Arte e Storia. Roma Rinascimentale e Barocca.

 

GALLERIA BORGHESE

 

(dentro Villa Borghese)

 

 

Ingresso: prenotazione obbligatoria

 

alcuni dipinti di artisti, come :

 

———————————-

Raffaello Sanzio

 

  

 

"La Deposizione"

 

——————————-

Tiziano Vecellio

 

 

"Amor sacro e amor profano" 

 

———————————————-

Michelangelo Merrisi, detto Caravaggio

 

  

 

 

"Davide con la testa di Golia"

 

———————————————-

copia da Leonardo  

 

  (originale perduto ) 

 

Leda col cigno

 

Leda

———————————————–

 

e sculture di 

Gian Lorenzo Bernini

 

 

"Apollo e Dafne"

 

————————————

Antonio Canova

 

 

"Paolina Borghese"

 

—————————————-

 

Sito Galleria Borghese

 

La Galleria è nel Palazzo nel parco di Villa Borghese,
"Il parco dei Musei"
Vedi altra nostra pagina sulla Roma Barocca:

Roma rinascimentale e barocca. Caravaggio ed altri

—————————————————–
La Galleria Borghese, per noi, è tra "I 15 tesori di Roma da scoprire"

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

————————————————————————————–

 

A cura della Direzione dei Bed and Breakfast

A room for holiday” e “A home for holiday” di Roma Centro,

5 gennaio 2013

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 29 aprile 2012

 

Arte e Storia.

 

ROMA ANTICA.

 

MUSEI  CAPITOLINI 

 

Piazza del Campidoglio, Roma Fin dal primo definirsi della città, il Campidoglio - uno dei sette colli di Roma - in posizione dominante sulla pianura romana, assolse la funzione di rocca, prima, e acropoli, poi, della città pagana. Vi sorgeva, a partire dal VI secolo a.C., il grandioso tempio di Giove Capitolino, edificio principale del culto ufficiale della Repubblica, eretto dai re Tarquini su una delle due sommità del colle - detta, appunto, 'Capitolium'.

 

(vicino al quartiere San Giovanni in Laterano) 

 

Il museo pubblico più antico del mondo

DOVE: Musei Capitoli, Piazza del Campidoglio

COME ARRIVARE: bus 81, 85, 87, 571, 810, fermata Piazza Venezia.

Storia dei Musei

 

I Musei CAPITOLINI furono fondati nel 1471 da papa Sisto IV con la donazione al popolo romano dei grandi bronzi lateranensi.

Nella Pinacoteca, opere di Caravaggio, Guercino, Tintoretto, Tiziano, Rubens

I Palazzi dei Conservatori e Palazzo Nuovo si affacciano sulla Piazza del Campidoglio, progettata da Michelangelo.

 

Egli volle al suo centro la statua equestre dell’imperatore Marco Aurelio (copia dell’originale in bronzo, all’interno), in una prospettiva percebile già dalla scalinata di accesso (oltre alla via). Sotto il suolo della piazza, vi è il collegamento fra i due palazzi, tramite la “Galleria Lapidaria”, contenente resti di antiche case romane (riaperta nel 2005).

Del progetto del 1559 di Buonarroti, che convolgeva la piazza del Campidoglio, i palazzi e la statua equestre, fu realizzato fedelmente quello della Piazza attuale, una delle più belle del Rinascimento, meno di altre parti.

La piazza è un insieme di straordinaria armonia, risultato degli interventi di Michelangelo, ma anche dei suoi continuatori che hanno saputo integrarsi al progetto del Maestro con armonia e continuità fino a definire quel perfetto "Teatro" della ritualità municipale universalmente celebrato: un trapezio con ovale intorno a Marco Aurelio, la cui statua ne fu la prima opera.

 

————————————

Il Museo e le Mostre

Attualmente in corso : "I due lottatori" di Michelangelo Buonarroti, dal 30 ottobre al 5 dicembre 2010

 

Prossima esposizione:  "Ritratto di Musico" di Leonardo da Vinci, dall' 8 dicembre 2010 al 16 febbraio 2011
 

N.B. Terminate nel corso del 2010 a Roma, la Mostra "I giorni di Roma. L'età della conquista" e la mostra "Michelangelo, un architetto a Roma"

Nella quale Mostra su Michelangelo architetto si esponeva una selezione di disegni relativi ai progetti romani dell’artista:

  • Piazza del Campidoglio,
  • Palazzo Farnese,
  • San Pietro, Basilica e Cupola
  • Chiesa di Santa Maria degli Angeli,
  • la Cappella Sforza della Basilica di Santa Maria Maggiore
  • Porta Pia, Mura Aureliane

—————————————————————————————————————-

I Musei Capitolini sono tra "I 10 luoghi di Roma da non perdere".

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

 

———————————————————————-

A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast  -

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

29 aprile 2012

ago
30

I 15 tesori di Roma da scoprire

Posted by: | Comments (24)

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro  

Aggiornato al 29 aprile 2012   

   

   

I 15 tesori di Roma da scoprire

 

   

 (Paolina Borghese, Antonio Canova, Galleria Borghese)

1. Galleria Borghese (con capolavori, tra gli altri, di Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e Canova), la galleria più ricca di Roma,  in Villa Borghese (Il Parco dei Musei)  

   

2. Vie storiche di Roma: Via Appia Antica (la "regina viarum" delle vie consolari antiche), nell'omonimo Parco Regionale (in città, vicino ai nostri B&B); Via Giulia e Via del Corso (le vie moderne, con palazzi storici)  

   

3. Galleria  Nazionale d'Arte Antica : Palazzo Barberini e Palazzo Corsini (tra i quali dipinti, Caravaggio) e Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea (tra i quali, Monet e Van Gogh)  

   

4. Chiese e Palazzi con dipinti di Raffaello: Chiesa di Sant'Agostino, Santa Maria della Pace, Villa Farnesina e Galleria Doria Pamphilj  

     

5.  Chiese con statue di Michelangelo: San Pietro in Vincoli e Santa Maria Sopra la Minerva  

   

6. Chiese con dipinti di Caravaggio: San Luigi de' Francesi (3 dipinti sulla vita di San Matteo, nella Cappella Contarelli), Sant'Agostino ( con la "Maconcon la Madonna dei Pellegrini; e la vicina Sala Vanvitelliana della Biblioteca Angelica)  e Santa Maria del Popolo  (sul "tridente");  per i cosiddetti "6 Caravaggio gratuiti") (*)  

   

7. Sant'Ivo (la cupola a lanterna e il cortile di Borromini), vicino a Piazza Navona; Sant'Ignazio (la finta cupola e la piazza a forma di teatro), vicino al Pantheon; e San Carlino (minuscola chiesa dedicata a San Carlo), al quadrivio delle Quattro Fontane; capolavori del barocco  

   

8. Chiese e Palazzi del Bramante: Chiesa di San Pietro in Montorio (Tempietto del Bramante), Chiesa di  Santa Maria della Pace (Chiostro del Bramante)  e le Sale a Santa Maria del Popolo

   

9. Basilica di San Clemente (chiesa a tre livelli: Tempio di Mitra, basilica paleocristiana e basilica medievale) e reliquie sacre a San Giovanni (Scala Santa, Sancta Sanctorum e Basilica di Santa Croce in Gerusalemme) 

 

10. Capolavori architettura contemporanea: Chiesa Dio Padre Misericordioso ("Le tre vele bianche" di Richard Meyer, Giubileo 2000) e Auditorium Parco della Musica (architetto Renzo Piano); e del restauro contemporaneo: affresco della Sala degli Uccelli nel Padiglione di Ferdinando de Medici a Villa Medici

   

11. Fontana delle Tartarughe ( nell' ex ghetto ebraico), percorso con battello lungo il Tevere (con tappa all'Isola Tiberina) e percorso in bicicletta sul Lungotevere, lungo le due rive del fiume, con punti panoramici di Roma.  

   

12. Tutto il Centro storico di Roma, patrimonio dell'Umanità () e Trastevere (percorso a piedi, come trekking urbano)   

    

13. Ville di Tivoli, patrimonio dell'Umanità (Villa Adriana e Villa d'Este) 

   

14. Necropoli Etrusche, patrimonio dell'Umanità (Cerveteri, Veio, Tarquinia) e Museo Etrusco di Villa Giulia  

   

15. NATURA in provincia di Roma Riserva Naturale di Tor Caldara , Oasi di Ninfa e Parco Nazionale del Circeo  

 

   

 (Circeo)

————————————————————————————————————  

   

N.B.: Vedete anche "I 10 luoghi di Roma da non perdere"  

Curiosità:

Visitateli insieme ai Punti Panoramici di Roma

————————————————————————————————————  

 (*) A Caravaggio, abbiamo dedicato, pagine speciali:

CULTURA e TEMPO LIBERO. Elenco MOSTRE a ROMA e nel LAZIO, fine anno 2011 e inizio anno 2012 (gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio)

 

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

  

 —————————————————————————————-  

 

   

 A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast   

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,  

 29 aprile 2012  

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 5 gennaio 2013

   

Arte e Storia. Roma Antica e Barocca

 PIAZZA  NAVONA

Stadio di Domiziano

 

DOVE. Piazza Navona, Stadio di Domiziano

COME ARRIVARE. bus 81, 87, 186, fermata Rinascimento-Piazza Navona; oppure bus 571, fermata Corso Vittorio-altezza Rinascimento

 Storia

Note storiche: L'area di Piazza Navona a Roma ricalca le dimensioni e la forma dell'antico Stadio di Domiziano, costruito intorno all'86 d.C. L'antica arena romana, lunga oltre 270 metri e larga circa 55, era in grado di ospitare fino a 33.000 persone. Restaurata da Alessandro Severo e sistemata successivamente per intervento di Papa Innocenzo X, nella piazza, ormai nella forma attuale,  furono organizzati fino al XIX secolo, vari generi di spettacoli, celebrazioni, e durante il mese di agosto, quando la piazza veniva allagata chiudendo gli scarichi delle fontane, perfino naumachie. Il nome "Piazza Navona" trova probabilmente origine dalle competizioni che si svolgevano nell'area; dal termine latino "in agone" infatti, si sarebbe nel tempo passati al volgare "nagone" e definitivamente a "navona".

Arte

Piazza Navona è longitudinalmente segnata dalla presenza di tre fontane:

  • ai lati, la Fontana del Nettuno,
  • .
  •  e la Fontana del Moro, ambedue su progetto di Giacomo della Porta, e
  • .
  • e al centro, la Fontana dei Fiumi, realizzata dal Bernini fra il 1648 ed il 1651 d.C. Questa fontana rappresenta con quattro giganti i grandi fiumi allora conosciuti dei quattro continenti : il Nilo, il Gange, il Danubio e il Rio della Plata.

Nessuna piazza di Roma può competere con la scenografia di Piazza Navona. Di giorno come di notte c'è sempre movimento nella zona pedonale intorno alle tre magnifiche fontane. Nella zona vi sono anche molte chiese barocche e palazzi rinascimentali. Di fronte a quest'ultima sorge, sulle rovine dello stadio Domiziano e di un antica basilica ancora visitabili dai sotterranei dell'edificio, la Chiesa di Sant'Agnese in Agonebellissima chiesa barocca a croce greca,  che fu

  • costruita sul luogo in cui nel 304 d.C. la giovane Sant'Agnese fu esposta nuda perché rinunciasse alla sua fede. Un rilievo in marmo mostra la crescita miracolosa dei suoi capelli che scesero a coprirle il corpo. La santa venne martirizzata qui e sepolta nelle catacombe che portano il suo nome lungo la via Nomentana.
  • .
  • La chiesa fu progettata inizialmente da Rinaldi e completata nel 1652 dal Borromini con la caratteristica facciata concava (che domina un lato di Piazza Navona), i campanili gemelli e la cupola.

 

Curiosità:

Si è detto che la rivalità tra i due artisti Bernini e Borromini sia visibile nell'espressione delle statue della Fontana dei Fiumi (Bernini) , che sembrano inorridire di fronte alla facciata della Chiesa di Sant'Agnese (Borromini). Due geni del barocco, l'uno arrogante, l'altro depresso.

Uno dei fiumi della fontana, il Nilo, non si copre gli occhi per non vedere la chiesa, ma perché all'epoca non se ne conosceva ancora la sorgente. E il gigante che rappresenta il Rio della Plata, opera di Francesco Baratta, non alza la mano in segno di timore sulla tenuta della chiesa. Così come la statuina della piccola Agnese, sulla facciata, non mette la mano sul cuore per rassicurarlo.

In realtà tali dicerie sono prive di fondamento, poiché la Fontana è del 1651 e la Chiesa venne completata nel 1657, quindi Bernini completò la fontana prima che Borromini iniziasse la Chiesa.

 

Shopping:

Lungo Via del Governo Vecchio che dalla piazza muove verso il Lungotevere, vi sono molti negozi di antiquariato. E' tra I 10 luoghi di Roma da non perdere N.B.: Piazza Navona è vicina al Pantheon, (5 minuti a piedi), si consiglia una visita di entrambi i monumenti nello stesso itinerario. E' vicina anche a Fontana di Trevi (percorso di 10 minuti a piedi), quindi potete visitarla, per omogeneità di stile barocco.

 

 Costume

Luogo di bancarelle, pittori ed artisti di strada; vi si tengono iniziative durante le feste natalizie, con il culmine della Notte della Befana

 

Comunicazione

Luogo di manifestazioni varie, tra cui:

  1. (es.: "Poveri ma belli" e
  2. "Sabato, domenica e lunedì")
  3. (vedi nostra pagina Roma nei FILM)

 

Vedi nostre pagine sulla Roma Barocca:

Roma rinascimentale e barocca. Caravaggio ed altri

Roma rinascimentale e barocca. Galleria Borghese

 

 

Per itinerari a Roma, vedi nostre pagine

TOUR di ROMA, in 1 giorno, in un weekend, in 2-3-4-5 giorni o in 1 settimana (ITINERARI consigliati su cosa vedere in poco tempo e perché)

e

QUARTIERI di ROMA e LUOGHI da vedere (ITINERARI consigliati) per ARTE, NATURA, Storia, SPETTACOLO e Salute (San Giovanni, COLOSSEO, FORO, Navona, Pantheon, Fontana TREVI, Piazza di SPAGNA, Castel Sant’Angelo, SAN PIETRO, Vaticano, etc.)

 

e per i mezzi pubblici di Roma, vedi nostra pagina SERVIZI. TRASPORTI. Metropolitana e Bus di Roma. Cambiamento mobilità

 

 

 

 

—————————————————————————————-

  A cura della Direzione dei Bed and  Breakfast  

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

5 gennaio 2013