giu
25

EVENTI. Festa Santi Pietro e Paolo, Roma, 29 giugno (Riti e Musei aperti)

By

A cura della Direzione dei Bed & Breakfast "A home for holiday" e "A room for holiday" di Roma Centro

Aggiornato al 17 aprile 2012

 

Culto. FESTA dei SANTI PIETRO e PAOLO,

Patroni di Roma

29 giugno

"Pietro e Paolo", dipinto di Guido Reni, 1605

 

 DURATA. 28 e 29 giugno, celebrazioni liturgiche       

  •  - 28 giugno: Primi Vespri dei SS. Pietro e Paolo, con il Santo Padre Benedetto XVI:
  •  
  •  - ore 18.00. Basilica di San Paolo fuori le Mura
  •  
  • - 28 GIUGNO, PONTE SANT'ANGELO, "La Girandola" (*)
  •  
  • 29 giugnoSolennità dei SS. Pietro e Paolo,Santa Messa con il Santo Padre e imposizione del Pallio ai nuovi Metropoliti :
  •  
  • - ore 9.30. Basilica Vaticana
  •  
  • - Musei Civici aperti
    I musei seguiranno il consueto orario (tranne il Planetario che sarà aperto dalle ore 9.00 alle 14.00) e la tariffazione vigente.I Musei Civici di Roma:

     

      

    Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali; MACRO, Pelanda; Museo dell’Ara Pacis; Museo Barracco; Museo della Civiltà Romana; Museo delle Mura; Museo di Roma Palazzo Braschi; Museo Napoleonico; Museo Carlo Bilotti all’Aranciera di Villa Borghese; Museo Pietro Canonica a Villa Borghese; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia; Planetario e Museo Astronomico; Villa di Massenzio.
     
     

     

 EVENTO. Speciali cerimonie di celebrazione nelle chiese di Roma, in onore degli Apostoli, Patroni di Roma:

  • - Il Papa impone il Pallio (una specie di sciarpa di lana bianca) ad alcuni vescovi della città, che rappresenta l'unione tra la Chiesa Universale e quelle locali
  • .
  • - Il Papa bacia il piede della statua di bronzo di San Pietro, adornata con il "piviale" rosso
  •  .
  • - Al tramonto si svolge la processione, che porta la catena di San Paolo, formata da 14 anelli di ferro
  •  .

 (*) In occasione della ricorrenza di San Pietro e Paolo stasera il cielo di Castel Sant’Angelo tornerà ad illuminarsi di luci cadenti ripercorrendo l’antico incanto di una tradizione ritrovata.
“Pare che tutte le stelle del cielo caschino in terra” così si diceva nel 1579 parlando della “Girandola” di Castel Sant’Angelo. E stasera il miracolo si ripeterà perché grazie ad un minuzioso lavoro di ricerca oggi si è in grado di far conoscere agli appassionati quella che fu “la Maraviglia” del tempo, dando vita, in maniera filologicamente corretta, ad un fantasmagorico spettacolo di fuochi già immortalato dalle stampe del Piranesi e dei grandi pittori del passato. Se fate una ricerca su Google nella sezione immagini ne trovate a decine.

Ma cos’era la Girandola? Introdotta a Roma nel 1481 per celebrare il pontificato di Papa Sisto IV è poi stata utilizzata per celebrare le principali festività dell’anno. Spiegare cosa fosse la Girandola e ciò che rappresentò per oltre trecento anni è complicato, così come sarebbe riduttivo definirlo un semplice fuoco d’artificio, perché la Girandola era un evento che richiamava spettatori da tutta Europa, un appuntamento dove accorrevano stranieri di ogni grado e ceto sociale fino al 1861, quando i capricci del tempo e della memoria hanno poi relegato nel dimenticatoio questo antico momento di festa durante il quale il Castello diventava un palcoscenico per gli spettatori sull’altra riva del Tevere.
Fra i tanti “maestri” che contribuirono nel tempo, con la loro arte, a rendere la Girandola un evento sempre più spettacolare pare si sia cimentato – secondo un’ipotesi su cui sono tutt’ora in corso studi e ricerche per dimostrarne la veridicità – anche Michelangelo Buonarroti, nel periodo in cui lavorava su committenza di Papa Giulio II.

Per le Basiche di San Pietro e di San Paolo fuori le Mura, vedi Proposte. CHIESE E BASILICHE

La festa dei SS. Pietro e Paolo non è festa Nazionale, ma di precetto; come tale, la Messa è celebrata dal Santo Padre (vedi sezione "Il Papa e i fedeli"), riguardante Messe, Benedizioni ed Udienze papali.

———————————————————————-

(a cura della Direzione dei Bed and  Breakfast

"A room for holiday" e "A home for holiday" di Roma Centro,

17 aprile 2012)